Editoriale

Sette anni de IlVideogioco.com

Mi prendo una piccola pausa. Piccolissima. Giusto il tempo di scrivere un post che vuole festeggiare un piccolo evento. Oggi ilVideogioco.com, la mia piccola creatura, compie 7 anni.

È impressionate come corrano le lancette e come siano già passati sette anni. Nato con la speranza di offrire un servizio costante sta continuando nel suo intento.

Da quel fatidico 27 settembre 2010 ne ho fatta di strada. Penso di offrire un buon servizio che è cresciuto nel tempo grazie anche ai rapporti sempre più stretti con sviluppatori e publisher, nazionali ed internazionali, dai più piccoli ai più grandi.

Sette anni di tante gioie ma anche di tanti sacrifici perché scrivere quotidianamente dando dalle 8 alle 12 ore al giorno, vuoi o non vuoi, dà tanti sacrifici. Ma li faccio volentieri perché qualche risultato lo stanno dando e qualche cosa come 31.382 articoli pubblicati in questo lasso di tempo lo testimoniano.

E non posso dimenticare gli aiuti che sto avendo soprattutto in questo periodo. Rimedia che ci segue tecnicamente da poco più di un anno e mezzo è semplicemente fantastica. Avete visto quanto è bello e fruibile il sito? Merito loro.

Mentre per la parte editoriale devo ringraziare tante persone: Antonio Patti che quando può, anche lui con tanti sacrifici, mi offre le sue recensioni sempre competenti; Luca Rungi che quando ha potuto mi dato una mano. Ultimo, in ordine cronologico, ad aggiungersi è Giuseppe Filiti che realizza notizie di gran livello e profondità oltre a recensioni inappuntabili. 

Devo ringraziare anche alcune grandi firme del settore quali Massimo Reina che ogni tanto arricchisce le mie umili pagine ed anche Giuseppe Saso che in passato ha scritto recensioni epocali (il 10 a The Witcher 3 è stato memorabile).

Insomma, si cresce, nel nostro piccolo. Da poche decine di visite ad alcune migliaia al mese. La presenza e l’aggiornamento costante sui social come Facebook e Twitter (con oltre, rispettivamente, 1.500 mi piace e 1.200 follower), l’arrivo tre anni fa del canale YouTube dove metto i trailer dei giochi e dove spero di arricchire il tutto con qualche rubrica settimanale perché è anche giusto metterci la faccia) con oltre 600 iscritti.

Numeri che ad alcuni fanno sorridere ma che sono sempre in crescita. Così come quelli di Google Edicola dove gli iscritti sono oltre 1.200.

Per non parlare di alcune partnership anche editoriali di assoluto rilievo con gli amici di MonrealePress.it e con quelli di PressRacing.com.

Insomma, non male per essere un piccolo sito e per me che mi definisco un artigiano dell’informazione. Non ho, infatti, la velleità di competere con i più grandi che hanno staff e team dedicati 24 ore su 24 nonché gruppi editoriali importanti. Noi ci siamo, piccoli piccoli, ma decisi a dire sempre la nostra. Decisi ad esserci nonostante i tempi cambino e corrano (anche a volte ingiustificatamente come le assurde corse all’indicizzazione senza poi offrire contenuti di sostanza come alcune volte avviene).

Non posso, ovviamente, dimenticarvi di voi, cari lettori. E dirvi grazie per l’affetto che dimostrate nei miei confronti ed in quelli di un piccolo team che punta sempre a dare il meglio ed il massimo, umanamente, possibile in una città, come quella di Palermo che dimentica troppo spesso alcune realtà potenzialmente interessanti.

Ancora grazie, grazie a voi cresciamo sempre più.

Il direttore, Edoardo Ullo

Ti potrebbero interessare

Commenta questo articolo