Articoli Gallery In primo piano Video

La Closed Beta di For Honor inizierà a gennaio 2017

Sappiamo che For Honor arriverà il 14 febbraio 2017. Prima di questa fatidica data, però, il titolo avrà un warm up. Ubisoft ha infatti annunciato che la Closed Beta sarà disponibile a gennaio.

I giocatori potranno finalmente immergersi nelle terre devastate dalla guerra di Ashfeld, Valkenheim e Myre grazie a una serie di nuove esperienze multiplayer, in cui parteciperanno all’eterno scontro tra vichinghi, samurai e cavalieri.

Contemporaneamente alla Closed Beta, la software house francese rilascerà la War of the Factions. Si tratta di un evento limitato al periodo prima dell’uscita ufficiale che contribuirà a decidere la fazione vincitrice, quando vichinghi, samurai e cavalieri finalmente si scontreranno sullo stesso campo di battaglia.

La War of the Factions terrà traccia di tutte le attività multiplayer sulle diverse piattaforme della Closed Beta ricompensando con alcuni premi la fazione vincitrice, oltre a tutti i guerrieri che parteciperanno alla Beta. I giocatori potranno combattere scegliendo tra ben 12 eroi disponibili, suddivisi fra le tre diverse fazioni.

Di seguito i nuovi eroi presentati che offriranno una maggiore profondità all’esperienza multiplayer competitiva del gioco:

  • Shugoki: un tempo erano i guardiani dei samurai, ma ora sono diventati come un’unica grande famiglia. Robusti e spietati, la loro arma preferita è il kanabo, un grosso bastone che possono usare in modo molto efficace. I Shugoki potranno anche non avere l’agilità tipica dei samurai, ma la loro incredibile resistenza e la loro forza pari a quella di un demone li rendono assolutamente indispensabili sul campo di battaglia.
  • Condottiero: secondo un’antica tradizione vichinga, i Condottieri venivano scelti tra i migliori maestri nel combattimento e tra coloro che erano disposti a sacrificare la propria vita al servizio di chiunque avesse bisogno. Gli scudi dei Condottieri sono tanto versatili quanto resistenti, mentre le loro spade, in apparenza semplici, sono estremamente affilate e letali.
  • Pacificatrice: scelte tra le più disperate, umili o devote, hanno giurato di mantenere il loro segreto a ogni costo. Veloci e letali, combattono con una spada corta in una mano e un pugnale nell’altra. Le Pacificatrici sono le duellanti più letali di tutti gli assassini, capaci di vincere un combattimento ancor prima che il nemico si accorga di loro.

Inoltre, sarà disponibile anche il nuovo metagioco, Guerra di Fazioni, un conflitto persistente e multipiattaforma tra cavalieri, vichinghi e samurai. Per iniziare, i giocatori giureranno fedeltà alla propria fazione preferita.

Da quel momento in poi, ogni battaglia multiplayer influenzerà l’intero scenario, poiché i giocatori otterranno Risorse di guerra, un nuovo tipo di valuta di gioco, in base alle proprie prestazioni nelle partite. Queste potranno quindi essere impiegate per aiutare i giocatori a conquistare e difendere i vari territori. Ogni partita potrà fare la differenza, perché tutti i giocatori contribuiranno alla gloria della propria fazione durante ognuna delle stagioni multiplayer competitive che dureranno 10 settimane.
Una volta conclusa la stagione, tutti i giocatori di For Honor, anche se non hanno giocato, riceveranno dei premi in base alla posizione della propria fazione. Al termine di ogni stagione, la Guerra di Fazioni sarà azzerata e riprenderà dopo un periodo di pausa.

Con il nuovo trailer, i giocatori potranno scoprire maggiori informazioni sul mondo di For Honor: Apollyon, l’antagonista principale del gioco, inciterà alla guerra le varie fazioni. Verranno illustrate le motivazioni delle tre diverse fazioni: i cavalieri della Legione di Ferro, i clan Sanguinari dei vichinghi e i Samurai dell’Impero dell’Alba.

Ti potrebbero interessare