Articoli

Rise of the Tomb Raider, le ambientazioni saranno pericolose; altri dettagli

217 Visualizzazioni

rise of the tomb raider 040215

Come abbiamo accennato ieri, Game Informer curerà uno speciale di 12 pagine e dedicherà la copertina del numero di marzo a Rise of the Tomb Raider.

NeoGaf ha racchiuso e diffuso i primi dettagli su quello che troveremo nella nota rivista in riferimento al titolo che uscirà in anteprima temporale su Xbox One entro fine anno.

AMBIENTAZIONE

In primis, l’avventura proseguirà dopo quanto successo nell’isola del precedente capitolo. La spericolata e coraggiosa archeologa sarà molto cambiata essendo più sicura di se e temprata da quanto dovuto affrontare nel recente passato.

Le nuove vicende la porteranno in Siberia alla ricerca dei segreti perduti dell’immortalità. Anche in questo caso ci saranno condizioni estreme che metteranno Lara a dura prova. Ci saranno nuove armi, più nemici, tombe più vaste e più puzzle. Alcuni saranno anche combinati ai combattimenti. Si ritroverà Jonah e tornerà in aree hub tre volte più grandi rispetto a prima.

Lara, però, attraverserà due scenari, non solo la Sibera. il suo principale antagonista sarà lo stesso ambiente con un sofisticato “sistema naturale” capace di contrapporre umani e animali selvaggi. In questo capitolo dovrebbe esserci il ciclo giorno-notte con alcune bestie che attaccherebbero in base all’orario. Quindi, l’ambiente sarà ricco di pericoli.

UN PO’ DI GAMEPLAY

La nostra eroina potrà sempre trovare un modo per fuggire ai nemici anche grazie alle sue molte abilità. Saprà nuotare, arrampicarsi e nascondersi. Gli sviluppatori si stanno concentrando anche sui combattimenti che ricordano, da quanto leggiamo, quelli di The Last of Us

Lara si potrà avvalere dell’arco che per l’occasione sarà rivisto e più sofisticato. Ce ne saranno più tipologie e con abilità specifiche. Ovviamente ci saranno nuovi oggetti per distrarre i nemici non mancherà il crafting system, ovvero la possibilità di lavorare, combinare e personalizzare gli oggetti. Ci sarà anche la possibilità di realizzare abiti ed erbe curative.

VERSIONE XBOX 360

Nixxes Software si sta occupando dell’edizione per Xbox 360. La casa, in stretti rapporti con Square Enix dopo aver realizzato in precedenza della versione PS4 di Tomb Raider: Definitive Edition e di Lara Croft and the Temple of Osiris.

Crystal Dynamix sta sviluppando, come noto, la versione Xbox One.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento