Articoli

Europa Universalis IV, annunciata l’espansione El Dorado

69 Visualizzazioni

eldorado_780x353

El Dorado è la nuova espansione di Europa Universalis IV. Lo ha appena annunciato Paradox comunicando i dettagli e diffondendo il trailer di presentazione del dlc in arrivo il mese prossimo per lo strategico storico su Pc Windows, Mac e Linux.

Leggende parlano di una grande città immersa nella giungla. Ricca e piena di piaceri ed anche piena d’oro.

Adesso Paradox Development Studio porta l’avventura e le politiche dei conquistatori spagnoli ad El Dorado.

La caratteristiche principale della nuova espansione è il Nation Designer, un programmino che permette di personalizzare la propria nazione di partenza in una campagna. Scegliendo la capitale di partenza e le province limitrofe, modificando la cultura di partenza ed il leader a capo di questa nuova nazione per una nuova ed originale era di gloria.

Questa espansione, inoltre, ha un focus storico per il Centro e Sud America teatro di esplorazione con sfide e nuove decisioni di peso per il re o per i conquistatori. Come Azetchi uno dei propri compiti è quella di avere gente da sacrificare per i propri dei affamati.

Come europeo, l’obiettivo sarà quello di andare a fondo nell’esplorazione delle giungle dell’Amazzonia seguendo le leggende sulle città perdute e sulle fontane magiche.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI:

  • Un profondo Nation Designer permette di iniziare le partite con caratteristiche personalizzate, incluse idee nazionali e monarchi personalizzati

  • Saranno incluse le nuove religioni Nathuatl, Inti e Maya con sacrifici di sangue ed altro

  • Inviate i vostri conquistatori per trovare le Sette Città d’Oro o i propri esploratori a cercare nuove regioni attorno al mondo

  • Una flotta d’oro può trafficare ricchezze del Nuovo Mondo in Europa ed essere bersagliate dalle proprie flotte

  • Si possono usare le proprie flotte commerciali per cacciare i pericolosi pirati

  • Mantenendo buone relazioni col Papa si possono ottenere risultati interessanti

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento