In primo piano

Rise of the Tomb Raider, Square Enix ribadisce che l’accordo con Microsoft non è permanente

19 Visualizzazioni

rise_of_the_tomb_raider

Come già sappiamo, Rise of the Tomb Raider sarà pubblicato da Microsoft. Notizia che sembrava aver allontanato la possibilità di un futuro approdo del gioco su PlayStation.

Tuttavia, Square Enix ha spiegato tramite un suo esponente a GameInformer che l’accordo con Microsoft è a tempo. Non si sa molto altro a tal proposito, soprattutto sulla durata di questa “esclusiva”. La riapertura verso una uscita su PlayStation è quindi confermata. Gli utenti delle console Sony possono star sereni, dunque.

Si legge su GameInformer:

“La nostra partnership con Microsoft ha una durata, ma non abbiamo parlato di dettagli per quanto riguarda il tempo di questo accordo e al momento ci stiamo concentrando al fine di creare un titolo fantastico su Xbox One e Xbox 360”.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento