In primo piano

Assassin’s Creed Unity, gli utenti chiedono con una petizione online i 1080p e 60fps su PS4

48 Visualizzazioni

assassins_creed_unity 2807

Ci sono petizioni serie, altre per mero principio. Del resto se una partita di calcio (Juventus-Roma di domenica scorsa) finisce in Parlamento, perché una richiesta “tecnica” su un videogioco non deve trasformarsi in una raccolta di firme online?

E così, gli utenti PlayStation 4 chiedono che la versione di Assassin’s Creed Unity per la nuova ammiraglia Sony giri a 1080p ed a 60 fps.
La richiesta su Change.org è nata in seguito delle discusse dichiarazioni di Vincent Pontbriand di Ubisoft che aveva affermato nei giorni scorsi che le versioni PlayStation 4 ed Xbox One gireranno entrambe a 900p ed a 30 fps per evitare paragoni e discussioni tra gli utenti.

Qualcuno non l’ha presa bene perché queste parole, anziché placare le polemica le alimenta. La dichiarazione fa pensare ad una limitazione tecnica forzata su PlayStation 4 innescando quindi, come frutto di una arrabbiatura generale, questa raccolta di firme online come riporta Gamepur.

Manca poco più di un mese all’esordio dell’action adventure ambientato nella Parigi rivoluzionaria e queste chiacchiere non fanno bene allo sviluppo. Nel frattempo, ieri, Eurogamer ha riportato le chiarificazioni di un portavoce Ubisoft che ha voluto gettare acqua sul fuoco dicendo che le parole di Pontbriand sono state male interpretate.

Inoltre è stato spiegato che le versioni Next-Gen sono state sviluppate da zero senza limitazioni.

“Non abbiamo mai pensato di ridurre le ambizioni di nessuna versione”.

Ma preoccupa il fatto che, a poco più di un mese dal debutto, arrivi questa frase da parte di Ubisoft:

“Le specifiche finali di Assassin’s Creed Unity non sono ancora definitive”.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento