In primo piano

Ryse: Son of Rome, Crytek offre il gioco per Pc ai partecipanti “romani” del Romics

170 Visualizzazioni

Ryse son of rome 3009

L’uscita di Ryse: Son of Rome per Pc si avvicina e Crytek vuole offrire gratuitamente il gioco ai “veri (e vere) figli di Roma”.

La promozione anticipa l’uscita in digitale per Pc prevista per il prossimo 10 ottobre avrà luogo al Romics, il festival del fumetto, dell’animazione e del videogioco.

E così, sabato prossimo (4 ottobre), i partecipanti alla Fiera – che si tiene presso il Polo Fieristico della capitale – avranno la possibilità di rivendicare uno dei 50 codici per scaricare gratuitamente Ryse, presentando il proprio passaporto sul Main Stage del Padiglione 8 dimostrando di essere nati a Roma.

L’evento Son of Rome avrà luogo dalle 12,50 alle 13,40, e quelli che riceveranno un codice per il download del gioco avranno anche in dono un fumetto di Ryse in edizione limitata, così come l’accesso al download esclusivo della colonna sonora del gioco.

Con oltre 50 pagine di artwork originali, il fumetto Ryse: Son of Rome Chronicles è caratterizzato da otto storie singole e offre una profonda comprensione dei personaggi e della storia del gioco. I vincitori possono anche godere della colonna sonora orchestrale di Ryse, altrimenti disponibile soltanto per i giocatori che pre-ordinano il gioco d’azione di Crytek ricco di vendetta, sangue e tradimento.

Ryse: Son of Rome arriva su Pc supportando una risoluzione di 4K, sostenendo la reputazione di Crytek per spingere l’hardware oltre il limite, e dando ai giocatori Pc la possibilità di sperimentare il dramma e la brutalità dell’Impero Romano come mai prima. Una demo per la versione Pc del gioco sarà giocabile nell’area GAMING PC del Gamevillage, sponsorizzata da ASUS, per l’intera durata della fiera, dal 2 al 5 ottobre.

COME PARTECIPARE

I partecipanti devono essere maggiorenni, e il download dei codici verrà rilasciato ai primi che arriveranno sul palco a Roma. Per i termini e le condizioni, visitate RyseGame.com/terms

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento