In primo piano

Blizzard cancella Titan, mmo Next-Gen dopo sette anni

6 Visualizzazioni

Blizzard 2309

Se ne è parlato sporadicamente in questi anni. Il classico c’è ma non se ne parla ufficialmente. Se non per questa notizia: Titan, il misterioso mmo Nex-Gen, è stato cancellato ufficialmente da Blizzard.

La compagnia lo ha confermato a Polygon in una recente intervista. Dopo sette anni di sviluppo in cui è trapelato davvero poco di questo Titan (o Project Titan come si vociferava tempo addietro).
Il CEO e cofondatore di Blizzard, Mike Morhaime, ha ribadito che, di fatto, la società, non ha mai annunciato tecnicamente Titan anche se poi ha comunque parlato.

“Abbiamo realizzato World of Warcraft, e ci siamo sentiti veramente sicuri che sapevamo come fare MMO – ha detto Morhaime – così abbiamo deciso di fare la cosa più ambiziosa che si potesse immaginare. Ma non è venuta insieme. Non abbiamo trovato il divertimeno. Non abbiamo trovato la passione. Abbiamo preso tempo per rivalutare il tutto ma dopo la nostra risposta è stata no”.

Chris Metzen, vicepresidente di Blizzard ha aggiunto:

“Sapersi disciplinare ed imporsi quando dovere smettere è importante. Stavamo perdendo prospettiva e non potevamo permettercelo. Abbiamo dovuto fare un passo indietro e rivalutare cosa (diavolo) stavamo facendo”.

Si è saputo davvero poco di questo Titan. Chissa cosa sarebbe stato. Evidentemente, aggiungiamo noi, da quello che si evince dall’articolo di Polygon, hanno voluto puntare sul sicuro ed andare avanti con il mmorpg di punta: War of Warcraft ed evidentemente, la società non era ancora pronta per il passaggio di consegne in un periodo dove il free-to-play vige ed i guadagni sono infinitamente meno sicuri rispetto al passato ed alla classica formula dell’abbonamento.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento