In primo piano

Lars Wingerfors (Nordic Games) “Troppi 50 milioni di dollari per lo sviluppo di Darksiders 2”

207 Visualizzazioni

Darksiders-II-screen

Mentre il mondo aspetta un cenno su Darksiders 3 da parte di Nordic Games che ha acquistato la proprietà intellettuale nel corso dell’asta fallimentare di THQ, Lars Wingerfors, CEO del publisher, ha parlato dei costi di produzione di Darksiders 2 definendolo troppo alto.

Wingerfors ha definito esorbitante la cifra di 50 milioni di dollari spesa per realizzarlo. Ed ha aggiunto nel corso di un’intervista ad MCV ripresa da Gamespot:

“Darksiders è un prodotto di alta qualità. THQ ha speso 50 milioni per creare Darksiders 2. Possiamo realizzare un prodotto della stessa qualità con un costo minore. 50 milioni di dollari è assurdo, non me lo posso permettere”.

Nordic Games ha espresso ripetutamente la volontà di riprendere il lavoro sulla serie. L’ultima volta a maggio. Il CEO del nuovo publisher della serie ha anche aggiunto che l’acquisto di Darksiders è stato particolarmente vantaggioso (e su Gamespot leggiamo altri dettagli tecnici sul fatto che 50 milioni per lo sviluppo del gioco siano stati troppi).

“L’accordo con THQ è stato il migliore che abbia mai fatto – dice – ho speso $5 milioni dal mio stesso conto in banca. Per me sono stati tantissimi soldi, ma li abbiamo riavuti indietro velocemente”.

Nel frattempo accontentiamoci del fatto che Nordic Games stia confezionando il porting per Linux del primo Darksiders.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento