Articoli

Ubisoft non supporterà PS3 ed Xbox 360 dopo il 2015; agli utenti Nintendo non interessa Assassin’s Creed

26 Visualizzazioni

Yves-Guillemot

Il capo di Ubisoft, Yves Guillemot, nel corso di una lunga intervista a GameInformer, ha dato due notizie importanti oltre a parlare di altro.

La prima, ed è quella che sicuramente desterà maggiore interesse perché dà il la al cambio generazionale di console, riguarda il supporto a PlayStation 3 ed Xbox 360 che cesserà, o dovrebbe cessare, dopo il 2015 il tutto per concentrarsi sulla Next-Gen che sta crescendo e si sta diffondendo rapidamente.

Guillemot si è così espresso:

“Quello che vediamo è che quest’anno va ancora bene per PS3 e 360 ma il prossimo anno, dal momento che stanno vendendo molto rapidamente, ci sposteremo sul nuovo hardware. Dopo il 2015, sarà difficile per noi creare giochi per quei sistemi”.

Sempre nella stessa intervista, il Ceo di Ubisoft ha spiegato il perché il prossimo Assassin’s Creed non giungerà su Nintendo Wii U.

“È molto semplice: gli utenti Nintendo non acquistano Assassin’s Creed, lo scorso anno abbiamo venduto veramente poco, preferiscono Just Dance. Vogliamo focalizzare su titoli in grado di destare maggiormente il loro interesse”.

Sembra che Watch Dogs, la cui produzione si è rivelata comunque travagliata, sarà l’ultimo titolo Ubisoft ad approdare su Wii U, almeno per quanto riguarda giochi non “casual”.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento