Articoli

Square Enix vuol tornare a svliuppare gdr alla giapponese per gli appassionati grazie al successo di Bravely Default

28 Visualizzazioni

bravely-default

Bravely Default, jrpg di Square Enix su Nintendo 3DS ha avuto un grandissimo successo. Il risultato così importante ha così smosso la nota software house giapponese.

A dare la notizia è Siliconera che ha tradotto un’intervista di Yosuke Matsuda, presidente e CEO di Square Enix al Nikkei Trendy.

Matsuda ha parlato del grande successo in occidente di Bravely Dafault che potrebbe cambiare il punto di vista della sua società su tutti i suoi giochi di ruolo alla giapponese (jrpg) futuri.

In soldoni, questi risultati non erano aspettati ed ha rivelato che i fan del genere sparsi in tutto il mondo vanno oltre il mercato di nicchia, anche grazie al fatto che le informazioni viaggiano in tempo reale dal Giappone agli altri continenti.

Matsuda ha pure fatto autocritica affermando che Square Enix si è concentrata troppo sul globalizzare la sua offerta, perdendo di vista l’obiettivo specifico dei suoi giochi. In sostanza si è snaturata.

DUE PAROLE SUL PROSSIMO HITMAN

Oltre agli jrpg, Matsuda ha rivolto il suo pensiero ad Hitman Absolution, pubblicato l’anno scorso. Il gioco è stato pensato per soddisfare un pubblico più ampio possibile ma di contro ha perso di vista gli affezionati della serie che vede protagonista l’Agente 47 che si aspettava un’esperienza più hardcore.

Per questo, il gioco ha faticato nelle vendite. Il nuovo capitolo in sviluppo è stato ideato prendendo spunto da questa lezione. E grazie alla ritrovata mission della factory tornerà (lo sperano gli appassionati) a puntare sul pubblico core cercando di riproporre la qualità dei capitoli originali.

Insomma, pane al pane e vino… no?

Enhanced by Zemanta

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento