Articoli

Oculus Rift, sviluppatori al lavoro sulla versione 4K

21 Visualizzazioni

OculusRift

Notizia interessante per chi segue le vicende di Oculus Rift ed è fortemente interessato ad un suo utilizzo soprattutto in ambito videoludico. Brendan Iribe, il ceo della software house che sta sviluppando il particolare visore per la Realtà Virtuale, ha infatti svelato nel corso del Gaming Insiders Summit di San Francisco di giovedì scorso che Oculus è già al lavoro sulla versione 4K.
E dire che tutto il mondo è ancora in attesa della versione in alta definizione della periferica che abbiamo già provato nella sua versione “base” in una prova a Palermo lo scorso mese di giugno. La versione HD, già vista durante lo scorso E3 di Los Angeles, non ha una data mentre per quella 4K appena annunciata, non ci sono ulteriori dettagli.

SI LAVORA PER ELIMINARE L’EFFETTO MOTION SIKCNESS 

Inoltre, la software house sta lavorando intensamente anche per eliminare fin da subito il fastidioso effetto chiamato motion sickness, ossia il senso di nausea che colpisce molti utenti (compreso chi vi scrive, ndr) dopo aver provato l’Oculus Rift.
E Brendan a tal proposito dice:

“Sono stato male ogni volta che l’ho provato – si legge su Polygon che ha ripreso uno scorcio di una lunga intervista al capo di Oculus pubblicata su Pc Games – ma nelle ultime settimane, ho utilizzato nuovi prototipi in sessioni da 45 minuti e non ho avuto alcun problema. Siamo vicini a portarvi contenuti privi di motion sickness”.

Attendiamo con molta curiosità, dunque, ulteriori aggiornamenti su questa news. Non sarebbe male avere in commercio la versione in alta definizione che promette (e chi l’ha provata lo sostiene) netti miglioramenti sulla prima edizione diffusa con i kit per gli sviluppatori che sia in grado di evitare i fastidi della nausea derivata dall’utilizzo del visore.
Ad ogni modo, il sogno della Realtà Virtuale nei videogiochi, ed anche in altri campi, è più vicino e concreto.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento