In primo piano

The Creative Assembly supporterà il sistema operativo SteamOS

12 Visualizzazioni

total-war-rome-2-teutoburg

Interessante prospettiva. Rob Bartholomew, il direttore del brand di Total War, ha affermato a PCGamesN che The Creative Assembly supporterà certamente lo Steam OS.
Si tratta, per chi non lo conoscesse ancora, del nuovo sistema operativo targato Valve, basato su Linux e disegnato appositamente per i giochi che sarà diffuso gratuitamente prossimamente e che comunque sarà installato nelle Steam Machines.

“Non c’è assolutamente alcuna ragione per cui non dovremmo – ha spiegato Bartholomew – effettuiamo già porting per Mac, dunque siamo abituati a realizzare questo tipo di lavori per altri sistemi operativi. O almeno è quello che fanno i nostri partner di Feral con cui siamo in stretto contatto. Siamo eccitati da questa prospettiva”.

Dunque l’intenzione della software house è di supportare le novità di Valve, sul cui supporto confidano di contare in un primo momento per risolvere eventuali difficoltà tecniche:

“Non abbiamo preoccupazioni a supportare la piattaforma Linux e come avete visto compariamo già nella pagina relativa a SteamOS, dunque la nostra intenzione è sicuramente quella di sostenere il nuovo sistema operativo”.

Dichiarazioni che fanno il paio con quelle rilasciate qualche giorno fa sempre a PCGamesN in cui Bartholomew aveva parlato dello Steam Controller, il rivoluzionario pad di Valve.
E ne aveva parlato favorevolmente dicendo che gli sviluppatori erano in grado di trovare una configurazione valida per utilizzare il pad su Total War: Rome II nel giro, massimo, di un’ora.

Enhanced by Zemanta

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento