In primo piano

Mighty No. 9 ha già raggiunto l’obiettivo minimo su Kickstarter

17 Visualizzazioni

Mighty-No-9-b

Non avevamo grossi dubbi a tal proposito. Mighty No. 9, il gioco di Keiji Inafune, il papà di Mega Man, ha raggiunto in poco più di 24 ore l’obiettivo minimo su Kickstarter.
Inafune e Comcept, la sua software house, chiedevano almeno 900.000 dollari per lo sviluppo di quello che a tutti gli effetti sembra essere il sequel spirituale di Mega Man e sono stati accontanti dagli utenti. In oltre 15.500 persone hanno aderito al progetto presentato ieri.
Il gioco, un action platform a scorrimento con le meccaniche dei titoli ad 8 e 16 bit riviste con la tecnologia attuale, che arriverà nella primavera del 2015 sarà dunque disponibile per Pc, Windows se la campagna Kickstarter continuerà ad andare bene, dovremmo certificare il raggiungimento di altri obiettivi che permetteranno lo sviluppo anche su Mac e Linux e pure su PlayStation 3, Xbox 360 e Wii U.
Intanto, il primo obiettivo secondario è a quota 1,2 milioni di dollari come ci riferisce la tabella che pubblichiamo a seguire, tratta dalla pagina kickstarter di Mighty No. 9. A quella cifra c’è l’aggiunta di due stage supplementari.

stretch goal mighty no 9

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento