Dragon Age: Inquisition, Morrigan sarà presente ma non sarà nel party

dragon age inquisition morrigan a

Da GameInformer, che ricordiamo dedicherà la copertina ed un ampio reportage su Dragon Age III: Insquisition, arrivano nuovi dettagli sul terzo capitolo del gioco di ruolo di BioWare.
Mike Laidlaw, direttore creativo del progetto, ha parlato di Morrigan, la strega che ha avuto un ruolo importantissimo nelle vicende di Dragon Age: Origins, sarà presente in modo fondamentale anche in Inquisition ma non potrà fare del party del giocatore.

“Il fatto che Morrigan non sarà un componente del party deluderà alcuni giocatori – ha dichiarato Laidlaw a GameInformer – ma per noi è importante essere chiari a riguardo”.

Ulteriori chiarimenti li fa David Gaider, sceneggiatore del gioco:

“Non sarà un semplice cameo, ma Morrigan avrà un ruolo significativo”.

I due hanno anche aggiunto che la condizione di Morrigan quando verrà incontrata dai giocatori sarà diversa a seconda delle scelte compiute in Origins.
Queste scelte, secondo quanto rivelato qualche tempo fa dal produttore Cameron Leed, saranno ricostruite dai salvataggi, se presenti, o saranno ripercorribili attraverso un’introduzione specifica, presumibilmente attraverso un’alchimia tecnica simile a quella già vista in Mass Effect (altro titolo BioWare). Dragon Age: Inquisition vuole essere uno dei titoli ruolistici più importanti della prossima generazione dato che uscirà non solo su Pc ma anche su PlayStation 4 ed Xbox One nonché su PlayStation 3 ed Xbox 360.