Articoli

Sony Online Entertainment presenta EverQuest Next, ecco diversi dettagli ed immagini

26 Visualizzazioni

firiona

Ritorno alle radici ma con una visione moderna. Sony Online Entertainment presenta al mondo EverQuest Next, nuovo capitolo del suo storico mmo e vuole proporre una nuova concezione del gioco online.
EverQuest Next è in fase di sviluppo da 4 anni. I lavori, iniziati nel 2009, hanno avuto una scossa due anni or sono quando SOE decise di rivedere molti aspetti tecnici e creativi ricominciando da zero tutto il lavoro per realizzare un videogame nuovo di zecca che offrisse qualche cosa di diverso rispetto al vasto panorama dei titoli online.

LE NOVITA’

EverQuest Next propone delle novità offrendo ai giocatori la possibilità di evolvere i personaggi con classi multiple, esplorando mondi con scenari distruggibili e promettendo altre peculiarità per dare un gameplay più profondo che andremo ad elencare.

Classi multiple – offrirà ai giocatori l’abilità di esplorare e interagire con il mondo in base al loro stile di gioco individuale. Nel mmo non esistono livelli ma oltre 40 classi (o professioni) distinte all’avvio del gioco con abilità di vari livelli e abilità speciali con le armi da raccogliere e imparare. I giocatori potranno anche abbinare abilità di classi diverse e creare personaggi davvero personalizzati per sentirsi unici e potenti.

Scenari distruggibili – Nessun mmo moderno è finora riuscito a implementare scenari distruggibili che ricoprano l’intera superficie del mondo di gioco, ma questo cambierà per sempre con EverQuest Next. Tutti i dettagli dell’ambiente di gioco sono completamente distruggibili e i giocatori potranno manipolarli quasi tutti. Interagiranno con il mondo e lo esploreranno in tanti fantastici modi; avventurarsi nei sotterranei rocciosi e usare le potenti abilità di combattimento per scavare buche nel suolo. Il mondo di gioco si estende verso l’alto dei cieli ma anche nelle profondità del suolo terrestre passando per 10.000 anni di tradizioni e storia.

Cambio permanente – I giocatori avranno anche l’abilità di cambiare il mondo che li circonda in modo permanente e drammatico. Attraverso lo sforzo comune degli abitanti del mondo, inclusi i giocatori, le creature e i personaggi non controllati dai giocatori (npg – ovvero personanti non giocanti, ndr), le mura della città saranno costruite e distrutte, guerre di grandi proporzioni saranno combattute e vinte, storie epiche si riveleranno nella trama del gioco nell’arco di mesi e anni.

IA emergente – In EverQuest Online gli npc avranno motivazioni e preferenze specifiche che influiranno sui comportamenti in modo differenziato e imprevedibile. I giocatori si ritroveranno in un mondo in cui le decisioni degli npc si basano sui valori fondamentali del personaggio e non sono dettate da punti di rigenerazione statici. Per esempio un Orco potrà attaccare in modo opportunistico perché vuole mettere le mani sull’oro di un avventuriere e non semplicemente perché un eroe imprudente è capitato nel suo raggio di attacco.

Conseguenze naturali – Ciascun personaggio in EverQuestNext avrà una sua storia unica e non seguirà un percorso prestabilito. I personaggi si avventureranno e aspireranno ad ottenere successo e fortuna in un mondo sandbox completamente personalizzabile. Il gioco ricorderà tutte le scelte e le azioni eseguite dal giocatore e darà, conseguentemente, la possibilità al giocatore di eseguire ulteriori azioni che gli piacciono… dal costruirsi un’armatura all’esplorazione dell’ambiente selvaggio al dare la caccia ai goblin delle foreste.

PRESENTAZIONE DEL LANDMARK DI EVERQUEST

Ma le novità non si fermano qui: il prossimo inverno ProSiebenSat.1Games presenterà EverQuest Next Landmark (Landmark) di SOE in Europa. Essenzialmente Landmark combinerà strumenti creativi potenti e intuitivi per dare vita al mondo totalmente distruggibile del mmo con tutte le funzionalità sociali che ci si aspetta da un gioco di questo genere di moderna concezione.
Il gioco conterrà grandi mondi permanenti, ciascuno dei quali ospiterà migliaia di giocatori e terreni più svariati ispirati dalle ambientazioni di EverQuest Next.
Prima di tutto, però, Landmark fornirà a chiunque voglia partecipare l’opportunità di costruire strutture e realizzare altri tipi di contenuti che saranno considerati per il completamento di EverQuqest Next. Landmark consentirà ai giocatori di:

Creare cose fantastiche

§Costruire strutture super dettagliate con strumenti potenti e intuitivi

§Progettare rapidamente design complessi o collabora con amici per gestire enormi edifici

§Avanzare diritti e controlla aree specifiche di enormi mondi permanenti

Condividere l’immaginazione con gli amici

§I server permanenti di Landmark consentiranno ai giocatori di interagire tra loro e sperimentare l’immaginazione collettiva di migliaia di giocatori in un unico mondo condiviso.

§I giocatori avranno stimoli avvincenti di esplorare e interagire con gli altri. Si riuniscono nei laboratori, creano modelli per progetti da condividere e commercializzare, viaggiano attraverso il mondo per raccogliere risorse necessarie per costruire e produrre.

Costruire EQN con SOE con lo stesso strumento

§ I giocatori di Landmark otterranno accesso sempre maggiore a molti degli strumenti che SOE stessa sta utilizzando per creare il mondo di EQN.

§ Non solo Landmark darà ai giocatori l’accesso agli strumenti per creare il mondo, ma SOE fornirà una guida specifica su cosa specificamente stiamo cercando aiuto.

§ Con questo approccio collaborativo EQN potrebbe rappresentare lo sforzo di sviluppo più massiccio della storia dell’online gaming. Per chi sogna di diventare uno sviluppatore di videogiochi, questa è la vostra possibilità. Insieme faremo cose straordinarie.

LE PAROLE DI SMEDELY, GEORGESON E NAVIAUX (SOE)

La presentazione di ieri sera durante il SOE LIVE di Las Vegas (con tanto di diretta streaming) è stata accompagnata naturalmente dalle dichiarazioni di rito di alcuni componenti di spicco della software house che hanno detto la loro su EverQuest Next.
John Smedley, presidente di Sony Online Entertainment si è espresso così:

“Con EverQuest Next torniamo alle radici: uno spazio definito da tutto ciò che abbiamo ricevuto in eredità da EverQuest e che ci porta in una nuova era dei MMO: l’era emergente. Oggi molti MMO falliscono perché i giocatori consumano i contenuti molto più rapidamente di quanto gli sviluppatori non riescano a crearne. Con EverQuest Next abbiamo creato un mondo vivente di cui i giocatori sono parte e in cui loro stessi sono in grado di produrre contenuti affiancando il team degli sviluppatori. Cosa riserverà il futuro per EverQuest Next e Sony Online Entertainment? Tutto è nelle mani dei giocatori, e questa cosa ci piace proprio”.

A lui si è unito Dave Georgeson, direttore dello sviluppo della serie EverQuest di SOE:

EverQuest Next non è la continuazione di una storia famigliare. Rappresenta, piuttosto, una rivisitazione dei personaggi, delle tradizioni e delle ambientazioni dell’universo di EverQuest. Ma non fraintendetemi: abbiamo certamente mantenuto un certo rispetto per la straordinaria influenza che EverQuest ha avuto su questa industria e nella community nel corso degli anni, ma abbiamo creato un gioco diverso e davvero unico nel suo genere”.

Lara Naviaux, vicepresidente senior Vendite globali & Maketing di SOE

“Crediamo che la coraggiosa scelta che il team sta facendo con EQN dimostrerà che il nostro prodotto consente ai giocatori di godere di un’esperienza di gioco totalmente nuova nel suo genere. Ma c’è di più. In veste di organizzazione ci impegniamo a collaborare con la nostra community per darle voce nel processo creativo dei nostri giochi. Con EQN questo concetto prende ancora più una forma concreta perché i giocatori hanno la possibilità di costruire attivamente EQN insieme a noi”.

ALCUNE IMMAGINI DEL GIOCO

Dal web arrivano puntuali le prime immagini del gioco. Vediamole assieme.

Enhanced by Zemanta

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento