Articoli

The Witcher 3: Wild Hunt, nuovi dettagli sul sistema di combattimento

13 Visualizzazioni

the-witcher-3-14062013b

Arrivano direttamente da Maciej Szczesnik, capo design del gameplay di The Witcher 3: Wild Hunt, alcuni nuovi dettagli sul sistema di combattimento dell’attesissimo gdr targato CD Projekt Red in arrivo l’anno prossimo su Pc, PlayStation 4 ed Xbox One con tante, tante aspettative.
Il sito ClickOline li ha raccolti in una lunga intervista in lingua inglese dove si è fatto più o meno il punto della situazione.

“All’inizio – ha spiegato Szczesnik – Geralt potrà scegliere tra cinque segni. In The Witcher 3 introdurremo nuove modalità di lancio delle magie che di fatto raddoppieranno il numero di segni a disposizione del giocatore. Queste versioni alternative saranno sbloccate con la progressione del personaggio e non saranno varianti più potenti ma offriranno strategie supplementari”.

Per il combattimento con le armi bianche (spade), Geralt avrà nuovamente a disposizione diverse posizioni iniziali che impiegheranno 96 nuove animazioni. Confermata, come già detto in passato, l’eliminazione dei QTE (Quick Time Event) per cui le scazzottate saranno più libere. Almeno così si legge e seguiranno un nuovo “sistema”. Lo sviluppatore assicura che sarà “più brutale ed impegnativo”.
Si è parlato anche del ruolo della difesa che sarà importante quanto l’attacco ma bisognerà pensare ogni singola mossa perché un errore potrebbe essere fatale.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento