In primo piano

Anche State of Decady è stato fermato alla “dogana” australiana

10 Visualizzazioni

state of decady

Continuiamo a parlare di giochi bloccati alla frontiera australiana. L’ente di classificazione ha infatti bocciato anche State of Decady, un gioco su Xbox Live Arcade sviluppato da Undead Labs.
Il motivo è da ricondursi all’uso esplicito di droghe presente nel gioco. Anche in questo caso, dopo il no su Saints Row IV, gli autori stanno lavorando per risolvere questi problemi.

“So che questo è frustrante, ma ogni Paese – si legge nel forum di Undead Labs – ha il diritto di definire le regole per i contenuti, ed è nostra responsabilità soddisfarle. State tranquilli, stiamo facendo tutto il possibile per portare il gioco nelle vostre case. Restate sintonizzati”.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento