Articoli In primo piano

Diablo III, Blizzard devolverà in beneficenza i proventi irregolari realizzati con l’ultimo bug

23 Visualizzazioni

diablo-3-13052013Singolare iniziativa da parte di Blizzard. Singolare ma lodevole. La software house ha infatti deciso di devolvere in beneficenza tutti i proventi irregolari (comprese le tasse di transazione) realizzati con l’ultimo bug presente nella patch 1.0.8 di Diablo III.
Le somme raccolte grazie all’exploit che permetteva di moltiplicare l’oro in gioco da 1 a 10 milioni attraverso le case d’asta saranno trasferite in toto al Children’s Miracle Network Hospitals.
Ne ha parlato sul battle.net John Hight direttore della produzione. I giocatori che hanno sfruttato questo bug, sono stati bannati o si sono visti ripristinati il loro account. Si tratta di 415 utenti hanno sfruttato questo exploit che ha costretto Blizzard a chiudere le case d’asta per alcuni giorni della settimana scorsa.
Il bug è comunque stato risolto e le case d’asta (sia quella con soldi virtuali che con soldi reali) sono state riaperte.Saremmo curiosi, però, di sapere quale sia l’importo della cifra.

Enhanced by Zemanta

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento