Diario di un videogiocatore

Diario di un videogiocatore – week 119 – Space Ace (Demo Mode, Amiga)

23 Visualizzazioni

spaceace

Edizione domenicale del nostro diario. Torniamo, così, ancora indietro nel tempo. Fino al 1989. Questa volta per ricordare Space Ace. Il gioco in questione, in verità, ha quasi 30 anni: venne pubblicato nelle sale arcade a metà aprile del 1984 in formato laserdisc, tuttavia la conversione per i formati casalinghi venne realizzata solo anni più tardi e la versione Amiga, firmata da Ready Soft, arrivò sul mercato solo 5 anni più tardi. Del resto quando il computer a 16 bit di casa Commodore avrebbe fatto la sua comparsa sul mercato solo l’anno successivo.
Space Ace è uno dei titoli che rese famoso il già celebre disegnatore Disney, Don Bluth anche nel mondo videoludico che aveva avuto modo di conoscerlo mesi prima grazie all’iconico Dragon’s Slair.
Anche Space Ace presentava una grafica da cartone animato ed anche in questo caso, il gameplay era fondato su azioni precise da svolgere nel modo più tempistico possibile. Ricordiamo i molti dischetti della versione Amiga nonché la celebre scenetta per indicare di cambiare disco con protagonista il cattivone Borf. A lungo andare sarebbe diventato un tormentone vista la necessità di cambiare dischetto frequentemente. La trama è ridotta all’osso. Il cattivone, già menzionato, rapisce Kimberly, la fidanzata di Dexter, l’eroe del gioco, grazie all’Infanto Ray in modo da far tornare il protagonista ad uno stato adolescenziale e poter conquistare anche il mondo.
Qui, però, vi mostriamo i 30 secondi della demo del gioco. Buona visione.

[embedplusvideo height=”552″ width=”700″ standard=”http://www.youtube.com/v/DxDJ-4ULHZE?fs=1&hd=1″ vars=”ytid=DxDJ-4ULHZE&width=700&height=552&start=&stop=&rs=w&hd=1&autoplay=0&react=1&chapters=&notes=” id=”ep6793″ /]

Enhanced by Zemanta

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento