Articoli 2

Ouya, le prime recensioni bocciano la console, ma è troppo presto

12 Visualizzazioni

Ouya-a

Ci sono già le prime recensioni su Ouya, la nuova console Android resa famosa da una campagna Kickstarter. E non sembrano per niente essere lusinghiere. TheVerge, ad esempio, ha analizzato (a fondo, in teoria) la mini-console che debutterà sul mercato il prossimo 4 giugno, è stata impietoso dando 3,5 su 10.
Un pugno nello stomaco, un voto che stronca e che scoraggerebbe chiunque. Tuttavia, vorremmo fare delle nostre brevissime riflessioni per provare ad essere equi. In primo luogo la versione della console, quella destinata ai finanziatori della campagna Kickstarter. Engadget parla chiaramente di una console Beta e quindi non ancora definitiva. E c’è da capire, però, quanto sia corretto offrire una console non completa a chi per primo ha puntato le proprie risorse su Ouya.
Si parla anche del controller con un po’ di latenza. Utilizzabile in fin dei conti ma definito deludente da Engadget. Ricordiamo che proprio il controller subirà un cambio in corso d’opera che, a questo punto, è atteso per la “versione del 4 giugno”.
Da rivedere anche la grafica dell’interfaccia utente. C’è molto potenziale ma il software è ancora in uno stato embrionale. Non possono essere modificati né la risoluzione dello schermo, né i dati della carta necessari per comprare i giochi.

LE COSE BUONE

Tornando a quanto scritto da TheVerge. Il lungo reportage si chiude con i pro ed i contro della console. Tre pregi che secondo l’autore dell’articolo emergono sono per lo più conosciuti.
Ouya è definita a buon mercato (99 dollari sono alla portata); design interessante (piuttosto minore come caratteristica ma fa sempre brodo, ndr) ed ha molto potenziale. 
Preferiamo vedere il bicchiere mezzo pieno perché la partenza, a nostro modestissimo avviso, vale più del 3,5 dato dal notissimo (e prestigioso) sito americano visto e considerato che a quello recensito è un prototipo.

LE COSE MENO BUONE 

Tra le cose meno buone sono segnalate, nell’ordine la mancanza di giochi (ma l’uscita al grande pubblico, lo ricordiamo, è prevista per il 4 giugno e ne sono in sviluppo oltre 500); i titoli già esistenti non sono realmente buoni; interfaccia ancora problematica e funzionalità limitate.
Sempre a nostro avviso, non vogliamo certo invogliare all’acquisto ma vogliamo sempre essere equilibrati, ci sono margini di miglioramento. Si tratta di una situazione iniziale che può senza dubbio evolversi e rendere meglio. Si spera. Non sappiamo se da qui a due mesi tale situazione possa essere rivoluzionata ma senza dubbio ci possono essere delle migliorie sostanziali in tutti i settori.

Enhanced by Zemanta

Ti potrebbero interessare

2 Comments

Lascia un commento