Articoli

Demon Slayer, alcuni dettagli e trailer sottotitolato in italiano

58 Visualizzazioni

Demon-Slayer-a-13032013

La closed Beta di Demon Slayer si avvicina a grandi passi. Tra una settimana esatta (il 20 marzo), infatti, il browser game di KoramGame inizierà questa fase di test prima della pubblicazione in Italia.
La software house ha comunque rilasciato un trailer ed alcuni dettagli sul gioco ambientato in un mondo Fantasy con gameplay ibrido sviluppato attorno alla costruzione di edifici all’interno di una città, allenamento in single player, campagna con esplorazione in multiplayer e combattimenti in vari tipi di dungeon.
Il titolo include anche alcune modalità di battaglia, PvP (duelli tra giocatori) ma anche arene di gruppo, battaglie campali, guild wars e molto altro

I DETTAGLI

  • Più di 40 tipi di Battaglie Dungeon dove sarà possibile scontrarsi all’interno di una quest per sconfiggere il mostro finale
  • Battaglie World Boss, dove ogni giorno ad un’ora stabilita i giocatori possono entrare nel Dungeon e attaccare, appunto, il World Boss
  • The Underground Maze, con i suoi 100 livelli è aperto ai giocatori che hanno raggiunto il livello 23. Ciascun utente guadagna una possibilità gratuita al giorno per affrontare questa sfida. Ma attenzione, ogni livello ha i propri criminali e ogni cinque livelli troverete, in maniera del tutto casuale, scrigni contenenti un tesoro.

Insieme a tutte queste funzionalità troviamo anche il Quick Time Event Battle Sytem, attivato quando i giocatori raggiungono un certo livello. Tale sistema si attiverà in automatico ogni qualvolta il giocatore utilizzerà un’abilità e fornirà abilità 25 volte più forti rispetto a quelle abituali.
Vi lasciamo alla clip sottotitolata in italiano, lunga un minuto e mezzo che mostra alcuni scorci di gameplay.

LA CLIP

[embedplusvideo height=”421″ width=”700″ standard=”http://www.youtube.com/v/_Yp3E5x3AnM?fs=1&hd=1″ vars=”ytid=_Yp3E5x3AnM&width=700&height=421&start=&stop=&rs=w&hd=1&autoplay=0&react=1&chapters=&notes=” id=”ep1240″ /]

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento