Articoli

SimCity, il punto sulla situazione, niente rimborsi da Origin e le recensioni contrastanti

14 Visualizzazioni

simcity-meteoriti

Il debutto di SimCity è segnato da luci ed ombre. Se è vero che come afferma Lucy Bradshaw, uno dei vice presidenti nonché general manager di Maxis, migliaia di giocatori sono riusciti a costruire ben 700.000 città dall’esordio del gioco, è altrettanto vero che molti utenti, soprattutto negli Usa, lamentano ancora dei problemi di connessione.
Colpa di server sovraccarichi. Evidentemente c’era molta più voglia di un nuovo SimCity di quanto preventivato ma questa non è una scusa.
La Bradshow ha spiegato la situazione a Kotaku che ha definito un fiasco il lancio del gioco.

 “Migliaia di giocatori nel mondo stanno attualmente giocando ed apprezzando Simcity e ad oggi, in poco più di 24 ore (ormai 72 ore, ndr), hanno già costruito con successo più di 700.000 nuove città; tuttavia, in Nord America l’esperienza di molti altri utenti è stata purtroppo caratterizzata da instabilità da parte dei server e di difficoltà a giocare. E’ una situazione frustrante che coinvolge ora anche i giocatori di Europa e Asia. In questo momento la nostra priorità è di incrementare velocemente e radicalmente il numero e la stabilità dei nostri server, e come diretta conseguenza, il numero dei giocatori che avranno accesso simultaneamente al gioco. Abbiamo già aggiunto nuovi server oggi, e continueremo ad aggiungerne diversi altri durante il week end. Stiamo attualmente concentrando tutte le risorse disponibili su questo progetto al fine di assicurarci che ogni singolo giocatore possa vivere appieno l’esperienza esaltante che Simcity può offrire”.

ORIGIN (USUALMENTE) NON RIMBORSA

A mettere il pepe a tutto anche il fatto che Origin, lo store online di Electronic Arts, publisher del nuovo gestionale che ha debuttato martedì negli Usa e ieri in Europa, non contempla in maniera usuale i rimborsi. Viene spiegato più diffusamente su Polygon che spiega come non sia politica del publisher accettare i rimborsi per i prodotti acquistati dal suo store online.
Operazione normalissima che molti rivenditori effettuano. Chissà perché Origin debba (voglia?) poi esimersi da questo comportamento civile.

LE RECENSIONI TRA LUCI ED OMBRE CON MOLTE BOCCIATURE

E cominciano ad arrivare le prime recensioni. Invero, le prime due erano già state pubblicate (ne avevamo dato notizia qui), ma Polygon ha deciso di abbassare il voto da 9,5 ad 8 fino ad arrivare ad un clamoroso 4. Un cambiamento enorme, come a dire “scusate, abbiamo scherzato”. GameSpot ha dato 5 ma Eurogamer svedese ha dato 10.
Di chi ci si deve fidare? Solo della propria esperienza e probabilmente sarebbe utile aspettare che Maxis riesca a risolvere le rogne ai server visto che la connessione ad internet è obbligatoria. Una mossa criticata da molti giocatori all’inizio e che sembra, al momento essere la maggior causa dei giudizi negativi della critica. Prima entusiasta ora molto meno.
Sono state anche effettuate, a quanto pare, alcune modifiche che ne hanno limitato il game-play per stabilizzare le prestazioni online con effetti non buoni.

Polygon – 4/10 (originally 9.5/10)
VentureBeat – 90/100
Gamespot – 5/10
Eurogamer Sweden – 10/10
AusGamers – 9.4/10
XGN – 8.8/10
Gamereactor Sweden – 9/10
CheatCodeCentral – 4/5
Gamer.no – 8/10
Hardcore Gamer – 3.5/5
Game Revolution – 3.5/5
GiantBomb – 3/5.

Enhanced by Zemanta

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento