Articoli

Ouya, i sostenitori della campagna Kickstarter riceveranno la console dal 28 marzo

19 Visualizzazioni

OUYA 28022013

L’arrivo di Ouya, la piccola console Android finanziata con enorme successo su Kickstarter sarà spedita ai sostenitori a partire dal 28 marzo.
L’annuncio è stato fatto sul blog della compagnia che ha realizzato la mini-console, da Julie Uhrman, presidentessa ed amministratore delegato del team. Viene spiegato che non tutti riceveranno la console in contemporanea ma i 63.416 (tanti sono stati i sostenitori su Kickstarter che hanno diritto ad avere la macchina in anteprima) pezzi saranno consegnati entro qualche settimana.
La distribuzione nei negozi, invece, è stata confermata per giugno. Almeno in Usa.

ALCUNI GIOCHI

Ricordiamo che al momento sono quasi (ma potrebbero essere di più) 500 i giochi in sviluppo. Ed a tal proposito, la Uhrman ha parlato di alcuni titoli in sviluppo. Ce ne sarà uno esclusivo firmato Airtight Games (autori di Quantum Conondrum), un altro di Minority Media (Papo & Yo) ed altri ancora. E c’è l’annuncio di un nuovo arrivo tra gli sviluppatori, ossia Kellee Santiago (ex Thatcompanygame, nonché coautrice di The Journey) che gestirà i rapporti con gli sviluppatori

I TITOLI CHE ARRIVANO DA CREATE C’E ANCHE UN TITOLO ITALIANO

Nel post c’è anche la lista dei giochi provenienti da CREATE, una jam-contest di 10 giorni organizzata da SCREEN KILL e (naturalmente) Ouya del mese scorso.
Tra questi troviamo anche Pipnis, vincitore del premio Pop Your Eyes Out, realizzato dai Santa Ragione, un team indie italiano famoso anche per Fotonica.

  • CREATE Grand Prize: Strange Happenings on Murder Island (Free Lives)
  • Most Surprising: Television (Laboratory Games LLC)
  • Four Bright Buttons and Two Sticks: Bombball (E McNeill)
  • Most Immersive: Whispering Willows (Night Light Interactive)
  • Pop Your Eyes Out: Pipnis (Santa Ragione)
  • Best Couch with Friends Games: 2D Cube Zombie Platformer (Molinware)
  • Best Game Created Using Unity Engine: Stikbold (Team Stikbold).

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento