Articoli

Konami gioca i suoi assi nella manica

22 Visualizzazioni

Konami logo

L’ultima creazione, uno spin-off del celebre Dragon Collection, segna l`ingresso di Konami nel mondo del poker. Questo è stato l’obiettivo degli sviluppatori, che hanno pensato di unire le caratteristiche degli anime a quelle del texas holdem per creare un prodotto innovativo e familiare allo stesso tempo. Scaricata l’applicazione, attualmente disponibile per iOS ma in fase di sviluppo anche per Android, potrete iniziare a costruire il deck collezionando le carte migliori per dar vita alla vostra strategia ideale. Dracolle&Poker, questo il titolo, come nel più classico “Collection” sarà accompagnato da missioni, scontri con altri utenti, e boss di fine livello, nella più tipica tradizione nipponica.
Questa volta pero`,tra principesse da salvare e malvagi stregoni da sconfiggere, si approderà direttamente al tavolo verde per utilizzare le carte conquistate in dei veri e propri incontri di poker. L’app cerca di sfruttare gli aspetti tipici del social, puntando sulla condivisione, e difatti sarà consentito non solo collezionare le carte ma anche scambiarle con gli altri utenti.
Già attiva la community dove gli amanti di Dracolle potranno sfidarsi a poker online per testare le potenzialità dei propri deck, chiaramente in modo gratuito fintanto che la barra di energia lo consentirà. Il gioco, al momento, è stato rilasciato solo in Giappone, ma a breve sarà disponibile per il mercato internazionale. Intanto è possibile dal trailer ufficiale farsi un`idea delle meccaniche messe in atto e dello stile grafico che molto ricorda il suo progenitore.

Con questo titolo Konami cerca di affermarsi definitivamente nel settore del mobile, dove, del resto, si è già fatta notare negli ultimi due anni con classici come Pro Evolution Soccer e il citato Dragon Collection.
Altra chicca Metal Gear Solid: Social Ops che la software house ha rilasciato lo scorso dicembre in occasione dei suoi 25 anni della amata serie ideata da Ideo Kojima. In realtà era stata prodotta una prima versione del gioco per mobile alcuni anni addietro (Metal Gear Solid Touch), ma nel 2009 questo tipo di applicazioni era in fase di sperimentazione e le tecnologie non erano ancora pronte a supportarle in modo adeguato.
Ben altra cosa la versione “Social Ops”, che mescola, alle caratteristiche che hanno reso celebre la serie, elementi RPG e di card battle. Molto forte, come il titolo lascia presagire, la componente social, che ha contribuito enormemente ad una rapidissima diffusione del gioco nel sol levante. Solo nel primo mese di distribuzione infatti è stato abbattuto il muro del milione di download.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento