Articoli

Survarium, nuovi artwork, nuovo sito e video-diario

16 Visualizzazioni

survarium-screen-09-radar

Dopo diverso tempo torniamo a parlare di Survarium, l’mmofps (uno sparatutto in prima persona online di massa) in fase di sviluppo da Vostok Games, software house russa nata dalle ceneri di GSC Game World, in sostanza gli uomini dietro a S.T.A.L.K.E.R. Il gioco dovrebbe debuttare entro la fine dell’anno prossimo ed adotterà la formula Free-to-play.
Fatta questa breve (e doverosa) introduzione, vi diamo notizia che i lavori su Survarium procedono a passo spedito. Vostok Games ha diffuso nuovi artwork su un paio di ambientazioni, ovvero una stazione radar ed una scuola entrambe abbandonate.
Nondimeno ci sono anche il nuovo sito (in doppia lingua: russo ed inglese) ed un ulteriore video-diario. L’ultimo filmato confezionato dagli esperti sviluppatori russi ci illustra proprio la scuola ed offre importanti riflessioni sull’impianto di gioco e, più in generale, su ciò che andremo a sperimentare in questo loro nuovo sparatutto free-to-play.

In Survarium, contrariamente a quanto accade nella quasi totalità degli sparatutto ad ambientazione post apocalittica, non ci saranno zombie da affrontare né si avrà il tempo di scoprire le cause del disastro che hanno annientato la civiltà moderna portando la razza umana sull’orlo dell’estinzione. Di contro, si dovrà combattere esclusivamente per sopravvivere difendendosi da bande di sciacalli che imperverseranno per le strade delle città quasi del tutto deserte e ricoperte di vegetazione.
Il mondo di Survarium, in sostanza, sarà più “credibile” e più coerente al nostro senza, dunque, “licenze poetiche”.
Vi lasciamo, così, al video-diario di circa 7 minuti sottotitolato in inglese che ci mostra alcune caratteristiche e meccaniche del gioco. Tra tutte accenniamo al fatto che in Survarium, se ci si infortunerà, o si verrà colpiti, fare alcune azioni, anche quelle abituali risulterà più problematico. Ad esempio, se il giocatore sarà colpito ad una spalla, la possibilità di mirare con fermezza sarà molto più difficile e così via.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento