Articoli

Assassin’s Creed III Liberation e le sequenze genetiche sconosciute di Aveline

11 Visualizzazioni

I fan della serie Assassin’s Creed aspettano il 31 ottobre, data in cui usciranno sia Assassin’s Creed III su PlayStation 3 ed Xbox 360 (a seguire su pc e Wii U), sia Assassin’s Creed III Liberation che segnerà l’arrivo della serie action-adventure di Ubisoft su PlayStation Vita.
Su Liberation, però, aleggia il mistero sulle origini di Aveline. E ci si chiede, ci chi sono le memorie genetiche che portano a lei?

Risponderemmo come Cetto Laqualunque in merito alla questione dei bisognosi ma per fortuna c’è Jill Murray, lo scenografo del gioco, che viene in nostro aiuto. Murrey ha detto durante un’intervista al Financial Post riportata da VG247, di aver lasciato volutamente la questione senza riferimenti.
Se nella serie “principale”, i protagonisti Altair (Assassin’s Creed), Ezio (Assassin’s Creed II, Brootherood e Revelations) ed ora Connor, sono stati raggiunti tramite i ricordi genetici di Desmond Miles. Di Aveline non si conosce l’origine di tali rimembranze.
Il fulcro potrebbe essere ancora una volta Desmond, ma non è detto che sia così.

“Liberation è unico – ha spiegato Murrey – gli altri giochi hanno visto il personaggio di Desmond come un’ancora nella storia ambientata ai giorni nostri. Liberation è ambientato completamente nel passato, e non sappiamo chi sia a rivivere le sue gesta”.

E continua:

“Non siamo sicuri da chi sono state sequenziate quelle specifiche memorie genetiche. Sappiamo che la compagnia Abstergo Entertainment le ha raccolte in ordine per mostrarcele. Perché vuole farci vedere questa storia? A cosa puntano? Questo fa parte del mistero del gioco”.

Fonte: VG247

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento