Articoli

Mists of Pandaria, Blizzard lavora per la prima patch; vendite a quota 2,7 milioni di copie

18 Visualizzazioni

Blizzard lavora per la prima patch di Mists of Pandaria. La nuova espansione di World of Warcraft che è uscita la settimana scorsa subirà quindi degli aggiornamenti.
La patch 5.1 riguarderà parecchio la War of Conquest, ora che l’Orda e l’Alleanza sono entrati nel regno di Pandaria per esercitare la propria influenza lungo i suoi territori.
Ci saranno così nuove quest giornaliere mentre sarà resa disponibile la reputazione della fazione. I combattimenti sotterranei di Stormwind e Orgrimmar, invece, daranno ai lottatori la possibilità di “guadagnare il diritto di vantarsi” nei singoli incontri PvE contro le creature che si trovano in World of Warcraft. Saranno migliorati anchele battaglie con gli animali grazie alle modifiche dell’interfaccia utente ed alla possibilità di catturare animali più rari; i punti Valor inoltre, potranno essere spesi per migliorare la qualità dell’equipaggiamento e il livello degli oggetti.
Ma ci sarebbe molto di più: Blizzard ha fatto sapere che questo è solo un assaggio di quello che arriverà con la nuova patch. Gli appassionati di World of Warcraft faranno bene a tenere l’occhio a Battlenet per avere più dettagli.

Fonte: VG247

LE VENDITE SI ATTESTANO A 2,7 MILIONI DI COPIE

Nel frattempo il colosso statunitense ha diffuso i dati sui primi giorni di vendita della nuova espansione del suo mmo. Il numero è molto alto: 2,7 milioni di copie vendute dal 25 settembre scorso, data del debutto mondiale. Un numero più basso rispetto a Cataclsym capace di vendere nel dicembre del 2010 la bellezza di 3,3 milioni di copie in 24 ore ma sicuramente parecchio superiore a quanto annunciato dagli analisti.
La cifra sconfessa, infatti, quella diffusa dagli analisti che oscillava tra le 600.000 e 700.000 copie. L’arrivo di Mists of Pandaria ha inoltre contributo a rilanciare il gioco di ruolo online, che è tornato sopra i 10 milioni di giocatori in tutto il mondo dopo aver visto una flessione nel corso degli ultimi diciotto mesi, pur restando sempre l’MMO re incontrastato del mercato.
La cifra dovrebbe aumentare visto che l’espansione ha fatto il suo ingresso in Cina solo martedì scorso e questo mercato è pieno di fan.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento