Articoli 3

Ouya, vola oltre i 4 milioni di dollari; gli analisti prevedono un gran futuro mentre i giocatori vogliono Call of Duty…

9 Visualizzazioni

Ritorniamo a parlare di Ouya, la rivoluzionaria console completamente aperta che si basa su Android 4.0 e prevede il supporto ai titoli free-to-play ed indie ha già superato abbondantemente quota 4 milioni di dollari su Kickstarter.
L’arrivo sul mercato viene indicato per il primo trimestre dell’anno prossimo ad un invitantissimo prezzo di 99 dollari e dato l’enorme fervore su Kickstarter (qui il link), dove in meno di 24 ore ha raggiunto la quota minima per la realizzazione del progetto, gli analisti non mancano di dire la loro. E sono ottimisti. Mark Friedler, ad esempio, interpellato da GamesIndustry paragona questo annuncio a quello dell’Iphone di cinque anni fa.

L’incredibile pletora di 25.000 prenotazioni della console in sole 24 ore (ora siamo ad oltre 34.000) ha mostrato che i videogiocatori vogliono democratizzare l’esperienza con la TV”.

Friedler spiega anche un altro aneddoto.

Ho parlato con Brian Fargo di InXile (che tra marzo ed aprile su Kickstarter ha raccolto quasi 3 milioni di dollari per Wasteland 2) e crede che i consumatori siano stanchi del dei soliti publisher di giochi ed esigano prodotti più creativi invece che una serie infinita di seguiti pubblicati dai leader del mercato. In 48 ore il mondo delle console è stato capovolto da una console aperta dal costo inferiore ai 100 dollari, la cui missione è di rendere i giochi meno costosi e addirittura gratuiti”

La forza motrice sembra proprio la natura aperta della console che permetterà di sviluppare giochi senza alcuna restrizione. Ricordiamo anche l’hardware che si confà a quello di un tablet di ultima generazione con supporto ai 1080p, collegamento HDMI, Wi-fi/bluetooth. La console avrà Tegra 3, 1 gb di memoria ram.

IL SONDAGGIO DI KOTAKU SUI GIOCHI VOLUTI DAGLI UTENTI

Intanto, su Kotaku, noto sito di livello mondiale (beati loro) un sondaggio sui giochi che gli utenti vorrebbero su questa nuova console fa emergere un dato importante. O almeno, lo farebbe emergere. I giocatori non sembrerebbero aver compreso fino in fondo la vera natura del nuovo (personale) oggetto del desiderio videoludico.
Se alcuni giochi come Bastion, Dungeon Defender, Fez, Limbo, Minecraft, Super Meat Boy, Terraria e Torchlight potrebbero sfruttare la loro natura indie, altri giochi sono griffati e difficilmente potrebbero girare su Ouya, sia per evidenti limiti hardware sia perché dubitiamo che publisher come Electronic Arts, Activision ed Ubisoft possano avere niente a che fare con la console.
Accanto ai titoli già citati, così, appaiono quelli improbabili (almeno secondo noi) di Assassin’s Creed, Battlefield, Call of Duty, Fifa, Final Fantasy, Grand Theft Auto, Mass Effect, Need for Speed, Skyrim, Timesplitters.
Sarà…

Ti potrebbero interessare

3 Comments

  • Eppure ricordo che Assassin’s Creed esiste per Android 🙂
    Probabilmente le gradi case proveranno a sfruttare la console, alcune facendo schifezze altre magari trovando soluzioni originali.
    Ma in questo mercato è l’indie che stravince!

    • Gentile Dario, grazie per il commento 🙂 Esiste anche Battlefield per iOS e Mass Effect Infiltrator ma non si può pretendere che grossi brand arrivino pure su questa console. E’ preferibile, come dici tu, un bell’impegno per gli indie che potrebbero avere una nuova linfa ed una spinta decisiva verso il mercato.

  • e io l’ho già prenotata!! Sono proprio curioso di vedere a che cifra arriverenno.

Lascia un commento