Articoli

Total War: Rome II darà una visione più tetra della guerra

15 Visualizzazioni

Total War: Rome 2 offrirà una visione più oscura della guerra. Almeno così sembrerebbe. E’ uno dei dettagli che emergono dall’evento Rezzed in fase di svolgimento a Brighton, in Inghilterra, dove Jamie Russell capo designer di The Creative Assembly (la software house che sta realizzando il gioco e che ha firmato la saga strategica esclusiva per pc), ha illustrato il gioco.
La volontà degli sviluppatori, si apprende da Eurogamer, è di umanizzare il gioco, mostrare la componente emotiva della guerra rappresentata. Questo darebbe una visione più cruda, oscura e violenta dell’evento bellico.
Russel ha anche affermato che “Con i nuovi piani ravvicinati, sarà possibile vedere animazioni facciali, interazioni emozionali tra gli uomini, in modo da mostrare ad esempio che se un combattente viene ferito da una freccia, anche quello accanto reagisce di conseguenza”.
Insomma, si punterà sulle emozioni. 
Altra volontà è quella di mostrare in maniera realistica la macchina da guerra che era l’esercito dell’antica Roma, l’organizzazione e lo stile classico dei combattimenti.
Ci saranno anche grandi città con obiettivi dinamici che daranno varietà all’azione durante le battaglie, attaccando da diversi fronti e con punti strategici.
La Campagna sarà molto più ampia di quella del primo capitolo uscito nell’ormai lontano 2004, comprenderà anche tribù di barbari, territori esotici ad Oriente, deserti e tante varietà di scenari sui diversi fronti.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento