Articoli

Resident Evil 6, Capcom “La demo dell’E3 non è indicativa”, notizie anche sulla longevità

10 Visualizzazioni

Qualche notizia su Resident Evil 6, ennesimo capitolo della saga di Capcom che arriverà ad ottobre su pc, Xbox 360 e PlayStation 3. E’ la stessa software house a parlare ed a rilasciare sia un commento sulla demo mostrata all’E3 di Los Angeles, sia sulla longevità.
Andiamo con l’annuncio più interessante ed è quello proprio sul gioco. Gli appassionati della serie, infatti, dopo aver visionato la demo nella kermesse californiana di due settimane or sono, avevano mostrato preoccupazioni sulla natura del titolo ritenendolo più un action sparatutto piuttosto che un horror.

A rispondere a queste preoccupazioni è Yoshiaki Hirabashi, produttore del gioco. Spiegando che

 “Quella vista all’E3 è solo una demo scelta per evidenziare le potenzialità della nuova cooperativa piuttosto che trasmettere l’esperienza del gioco finale. Non sarà così nel prodotto finale. Non è indicativa. Quando si incontrerà Ustanak nel gioco, ancora lo stile Resident Evil con situazioni in cui si disporrà di un fucile con solo due proiettili e in cui si dovrà essere sicuri di contarli”.

LONGEVITA’ ALMENO IL DOPPIO DI RESIDENT EVIL 5

Sempre Hirabashi fornisce alcuni dettagli sulla longevità del horror survival. Parla di almeno il doppio rispetto al capitolo precedente.

Se si giocheranno tutte e tre le storie fino in fondo vedendo tutta la storia da ogni punto di vista – continua – ci vorrà un bel po’ di tempo. Stimiamo che ciascuna di queste storie durerà probabilmente circa il 70%- 80% del tempo richiesto da tutto il gioco in Resident Evil 5. Quindi con tre storie separate c’è molto da giocare”.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento