Articoli

Beiswnger fa dietrofront, niente causa (per ora) ad Ubisoft per Assassin’s Creed

18 Visualizzazioni

Lo scrittore americano John L. Beiswnger non procederà (almeno per ora) contro Ubisoft per la violazione dei diritti d’autore del suo romanzo Link.
Come ricorderete, la vicenda è scoppiata a metà di aprile e lo scrittore aveva denunciato il publisher francese per le troppe similitudini tra i contenuti di Assassin’s Creed ed il suo libro, edito nel 2002. Beiswnger aveva chiesto anche un risarcimento pari a 5,25 milioni di dollari ed il blocco di qualsiasi episodio futuro legato alla serie Assassin’s Creed.
Lo scrittore che ha anche subito una sorta di “linciaggio” in rete visto che numerosi fan della saga si sono scatenati contro di lui con giudizi negativi sulle sue opere, ha desistito per “indirizzare le proprie risorse economiche su altre faccende”. Tuttavia Beiswnger potrebbe anche in futuro tornare alla carica perché le sue accuse non sono state respinte e sono senza pregiudizi.
Gamasutra riporta che l’autore che aveva denunciato anche il portale Gamestrailer.com ha raggiunto con quest’ultimi un accordo extragiudiziale, ossia al di fuori del procedimento.
Kelley Clements Keller, legale rappresentante di Beiswenger ha spiegato che la decisione del suo cliente di esercitare il proprio diritto di licenziare volontariamente l’azione senza pregiudizi non diminuisce la sua convinzione risoluta “né tanto meno le sue pretese nei confronti di Ubisoft ed è convinto che molti componenti chiave dei giochi della serie Assassin’s Creed abbiano violato il suo lavoro”.
Buone notizie per i fan a cui non crediamo interessino queste beghe. Assassin’s Creed III non dovrebbe tardare e dovrebbe arrivare per console (PlayStation 3 ed Xbox 360) il prossimo 31 ottobre e successivamente su pc e Wii U.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento