Eventi

Video Games Show di Catania, un successo la prima edizione

30 Visualizzazioni

Un week-end ricco di divertimento e con tante note positive per la prima edizione del Video Games Show di Catania che si è chiusa domenica dopo una maratona di due giorni che ha visto migliaia e migliaia di presenze provenienti da tutta l’Isola. Alla fine, la media di visite è stata superiore alle 6.000 presenze, un numero incoraggiante per il futuro.
Teatro dell’evento la Vecchia Dogana, nel centro storico del capoluogo etneo. Tanti gli spunti interessanti in questa kermesse riservata agli amanti dei videogiochi, che non finiremo di definire come forma d’arte, ma anche ad altro. Notevole l’affluenza al Nissan GT Academy italiano che a Catania ha celebrato il secondo appuntamento stagionale dal vivo e che ha visto la partecipazione di ben 310 appassionati aspiranti piloti.
Il Nissan GT Academy, infatti, ha permesso di gareggiare con Gran Turismo 5, celebre simulatore automobilistico di Polyphony esclusiva PlayStation 3.Per chi non sapesse la formula del contest, ricordiamo in grandissime linee che dopo i primi turni di qualificazione nazionale ci sarà una fase a Silverstone e poi una finale. Il vincitore andrà a disputare la 24 ore di Dubai sulla Nissan 370Z GT4 in assetto da gara con la squadra ufficiale del costruttore giapponese.

VIDEOGIOCHI PROTAGONISTI

Come ovvio che fosse, i videogiochi sono stati protagonisti del palinsesto di questa kermesse. Sabato, oltre al Nissan GT Academy, i visitatori hanno avuto la possibilità di provare in anteprima Dead or Alive 5. Poi ci sono stati tornei di Guitar Hero Warriors of Rock, Street Fighter x Tekken, Mario Kart, Worms nonché la sfida al campione Europeo di Tekken 6, Rosario Monaco, meglio conosciuto come Rikimaru di cui a breve pubblicheremo anche un’intervista.
C’è stato spazio anche per un’esibizione di Dance Central.
Domenica, invece, il clou. Con contest di Blur, Mario Kart, Tekken 6, Naruto Generations e Super Smash Bros Brawl mentre per le demo è stato il turno di Star Wars Kinect su Xbox 360.
Spazio anche per gli utenti Nintendo 3DS con un contest ufficiale a loro dedicato che ha messo in palio cinque giochi oltre a tonnellate di gadget.
Nella giornata di ieri c’è stato anche lo spazio per una piccola conferenza-dibattito sull’evoluzione dei videogiochi moderata da Giovanni Polito.

COSPLAY PRESENTE

Non poteva mancare anche il Cosplay che ha visto protagonisti numerosissimi ragazzi e ragazze travestirsi con le sembianze dei loro personaggi preferiti. Che fossero protagonisti di racconti manga, o di videogiochi o ancora di anime. Festosi e colorati, ma anche seriosi e tenebrosi come il celeberrimo Darth Vader di Star Wars che ha fatto la sua comparsa in quel di Catania.
Domenica c’è stato spazio per l’ospite Aura Nuccio, in arte Aura Rinoa, cossplayer palermitana che ha allietato l’appuntamento.

PRESENTAZIONE IMMAGINA, IL LIBRO DI YAMI YUME

Al Video Game Show di Catania c’è stato spazio anche per la presentazione del libro fantasy della scrittrice esordiente Yami Yume intitolato Immagina.
La stessa autrice siciliana sabato è stata ospite della manifestazione rispondendo alle domande e spiegando come sia nata l’idea di scrivere un libro unendo la propria fantasia ai sogni ed incubi fatti. Appassionata di cultura giapponese, affascinata dal mistero e dall’universo onirico e fantastico, ha cominciato a scrivere per hobby per poi dopo aver mandato i propri racconti avere avuto la possibilità di pubblicare nel marzo dello scorso anno il proprio libro grazie ad un accordo con Sangel Edizioni.
Ricordiamo che il volume ha avuto già alcuni premi come la “Segnalazione di Merito” alla V edizione del premio Letterario Massa città fiabesca di mare e di marmo”; “Libro del mese di settembre” (2011) e stesso riconoscimento ma per il mese di febbraio di quest’anno dagli utenti del sito Il Romanziere, ed ha ricevuto una Menzione Speciale al concorso Casa Sanremo Writers dove è giunto in finale.

SEGUIRANNO GALLERIE DI IMMAGINI

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento