Articoli Gallery

DiRT Showdown, la demo dal primo maggio, nuove informazioni e galleria di immagini

14 Visualizzazioni

A poco più di un mese dal semaforo verde per DiRT Showdown, nuovo capitolo (un po’ atipico) della serie di corse automobilistiche di stampo rallystico targato Codemasters che debutterà su pc, Xbox 360 e PlayStation 3 il prossimo 25 maggio (in Italia il giorno prima, 24 maggio), il publisher offre qualche immagine ed alcuni nuovi dettagli.
In primis, gli sviluppatori inglesi hanno comunicato che la demo, sia single player che multiplayer sarà disponibile per il download a partire dall‘1 maggio.
Per questa data, la software house, inoltre, presenterà ai fan RaceNet, il nuovo portale online gratuito per i titoli della serie Codemasters Racing. RaceNet sarà lanciato in fase beta e sarà una comunità interattiva e in continua evoluzione per tutti i titoli automobilistici della software britannica che consentirà agli appassionati di memorizzare tutti i propri dati relativi a gare, ricompense e rivali.
Dal punto di vista del game-play, Showdown non sarà incentrato sui classici rally, bensì si baserà su tre categorie di eventi: le corse (con rampe, percorsi multipli ed ostacoli); i demolition derby (dove il giocatore deve distruggere le auto avversarie) e gli Hoonigan (guida freestyle in grandi parchi).
Vi lasciamo alle altre informazioni ed alla galleria di immagini.

FUNZIONALITA’ ONLINE ET SIMILA
DiRT Showdown sarà il gioco di Codemasters con più funzionalità online di sempre grazie al comparto multiplayer su split screen (o schermo condiviso) e con corse online tra un massimo di otto giocatori.
Il titolo avrà un’integrazione con YouTube e permetterà di caricare online i propri video di gioco. Tra le nuove caratteristiche spiccano le Showdown Challenges. Sfide che saranno giocabili online e offline.

LA CARRIERA
La modalità Carriera permetterà al giocatore di gareggiare città come Miami; San Francisco, Londra; Tokyo ed altri luoghi famosi. Ci saranno più di cinquanta eventi differenti per quattro campionati.

SULLA COLONNA SONORA
Resa nota anche la lista dei 45 brani che comporranno la colonna sonora.

  • A Loss For Words – The Hammers Fall
  • Black Spiders – Cold Dead Hands
  • Blokhe4d – Hexagon
  • Blokhe4d – GHOST IN A CAN V1
  • Breakage – Fighting Fire (Loadstar Remix)
  • Byob – One Way Road
  • Camo & Krooked – Watch It Burn (Instrumental)
  • Canterbury – Ready Yet
  • Danny Byrd – Sweet Harmony
  • Dot Rotten – Are You Not Entertained
  • Eighteen Nightmares at the Lux – Mother of Girl
  • Equalizers – Wide Awake
  • Far Too Loud – Play it loud
  • Far Too Loud – We Want to Dance
  • Felguk – The Funky Drama (FTampa Mix)
  • Freestylers – Cracks (Ctrl-Z Remix)
  • Grand Magus – At Midnight they’ll get wise
  • Kids in Glasshouses – Animals (Hadouken Remix)
  • Kudu – Let’s Finish (Sinden Remix)
  • LostAlone – Do You Get What You Pray For
  • Lower Than Atlantis – If The World Was To End
  • Malleefresh – Intuition (Darth & Vader Mix)
  • Max Raptor – The King Is Dead
  • Neelix – Disco Decay (Felguk Mix)
  • Nero – Me & You (Dirtyphonics Remix)
  • Nero – Innocence (Feed Me Remix)
  • Reckless Love – Speedin’
  • Rise Against – Help Is On the Way
  • Rise Against – Architects
  • Rival Sons – Get What’s Coming
  • Rubicon Cross – Locked and Loaded Ruff V1
  • Scott Nixon – The March
  • Skryptcha – Runnin’ Away
  • South Central – Japan
  • Stanton Warriors – Shoot Me Down
  • Templeton Pek – Signs
  • Templeton Pek – Call To Disarm
  • The Answer – Piece by Piece
  • The Parlor Mob – Into The Sun
  • The Qemists – Take It Back featuring Enter Shikari
  • The Treatment – Departed
  • The Treatment – The Doctor
  • The Treatment – Shake The Mountain
  • Turbowolf – Rose for the Crows
  • We Are The Ocean – Trouble Is Temporary, Time is Tonic
  • Wolfgang Gartner – Illmerica (Radio Edit).

 

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento