Articoli

Assassin’s Creed III ed i dettagli dal PAX East di Boston

11 Visualizzazioni

Il Pax East di Boston che si è concluso la settimana scorsa ha fatto da palcoscenico e cassa di risonanza anche  per Assassin’s Creed III. Dalla kermesse statunitense sono arrivate le prime foto sul game-play e tanti altri dettagli.
Il terzo capitolo principale della serie targata Ubisoft è stato presentato ed illustrato al pubblico dal direttore creativo, Alex Hutchinson che ha fornito ulteriori dettagli su Connor e sul gioco che ricordiamo, arriverà su PlayStation 3 ed Xbox 360 il prossimo 31 ottobre, su pc successivamente ed è prevista una versione su Wii U che al momento (come del resto la console di casa Nintendo) non ha una data.
Hutchinson ha confermato le origini di Connor, padre britannico e madre nativa americana ed è confermata la presenza della lama celata (del resto già assodata grazie al filmato sull’armamento del nuovo assassino da ni proposto in questo post).

 

LA BATTAGLIA DI BUNKER HILL ED I PERCORSI

 

Il pubblico ha visionato la storica battaglia di Bunker Hill del 1775 fra le truppe britanniche ed americane. Connor è alla caccia di Pitcairn, comandante degli inglesi che appartiene ai templari.

Abbiamo speso molto tempo per realizzare i movimenti di Connor all’interno dello scenari – spiega Hutchinson – e siamo consapevoli che si tratta di un elemento fondamentale nell’universo di Assassin’s Creed. Abbiamo ridisegnato da zero tutto ciò che concerne questi elementi: dai combattimenti al movimento legando il tutto alle animazioni del personaggio. In casi come questo, abbiamo voluto fornire differenti opzioni al giocatore, ad esempio scegliere fra un percorso silenzioso ed uno rivolto all’azione”.

Hutchinson ha mostrato il percorso silenzioso spiegando, inoltre, che in Assassin’s Creed III non ci saranno i buoni ed i cattivi, ma che ci saranno agenti templari nascosti in entrambi gli eserciti in lotta. Il gioco, aggiungiamo noi, avrà così più sfumature.
Per il comportamento di Connor, i controlli consentiranno una maggiore flessibilità rispetto al passato e potremo aggirare gli ostacoli nel modo che preferiamo, passandoci sotto o saltandoci sopra, ad esempio.

I 2500 PERSONAGGI SULLO SCHERMO

Nei precedenti episodi della serie i personaggi presenti ed animati in contemporanea sullo schermo erano circa duecento, adesso, invece, saranno circa duemila, duemilacinquecento personaggi. Questo permette di rendere al meglio determinate sequenze.
Lo hanno visto gli spettatori al Pax EAST ed è questo il primo segnale di innovazione tecnica dell’engine che gestisce meglio un quantitativo dieci volte superiore di personaggi in più rispetto al passato.

LE CARATTERISTICHE DI CONNOR

Hutchinson ha mostrato come Connor possa arrampicarsi e muoversi fra gli alberi, eseguendo azioni credibili ma al contempo rapide ed efficaci per garantire spostamenti rapidi.
A questo elemento si lega anche l’equipaggiamento da cacciatore, rappresentato fondamentalmente dall’arco e dalle frecce legate ad una fune che permetteranno al personaggio di attaccare i nemici dalla distanza e di utilizzarli eventualmente come scudi umani per sopravvivere ai colpi di moschetto dei loro compagni.
Sul sistema di combattimento, gli sviluppatori hanno puntando sulla dinamicità dei movimenti di Connor. Il nuovo assassino potrà eliminare i propri bersagli in corsa continuando a spostarsi verso altri eventuali obiettivi oppure arrampicandosi in fretta su di un albero per far perdere le proprie tracce. Una sorta di Predator antico, passateci il termine: letale, silenzioso, introvabile…

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento