Articoli

Double Fine Adventure, parla Ron Gilbert; aggiornamenti sui bonus a chi ha donato di più

6 Visualizzazioni

Nuovi dettagli su Double Fine Adventure, il progetto per una nuova avventura grafica finanziato dagli appassionati che ha già raccolto oltre 2 milioni di dollari su Kickstarter.
Le novità arrivano sul fronte dei bonus su chi ha effettuato le donazioni più grandi. Sul sito del progetto, dove è ancora possibile finanziare il gioco fino al 13 marzo, ossia tra 17 giorni, vi sono più dettagli che troverete in sintesi in coda al post.
Nell’attesa dell’uscita dell’avventura che arriverà ad ottobre su Steam ed anche per varie piattaforme ed in varie lingue Ron Gilbert e Tim Schafer, quest’ultimo capo del progetto, fanno una bella panoramica del tutto in un video di 35 minuti.

 

RON GILBERT E TIM SCHAFER IN VIDEO SULLE AVVENTURE

Ma la parte più succosa sta senza dubbio nella clip che vede faccia a faccia protagonisti Tim Scafer e l’altrettanto leggendario Ron Gilbert. Si parla dello stato di salute delle avventure grafiche.

Non credo siano mai morte – spiega Ron Gilbert – credo che ancora oggi le avventure siano popolari come lo erano quando uscì Monkey Island. Il problema è che altri giochi lo sono diventati di più. Quando Monkey Island uscì (era il 1990, altri tempi) vendette 200.000 copie, tantissime per un’avventura, e ancora oggi ne puoi vendere 200.000. Il problema è che Call of Duty ne vende 6 o 7 milioni”.

Come dargli torto? La discussione va avanti e si parla ovviamente dello stato attuale delle avventure. La domanda è chiara: I giochi di oggi come L.A. Noire sono definibili come adventure?

Molti lo fanno, ma per me non lo sono – continua Gilbert –. Per me un’avventura in realtà non è solo andare avanti: è importante risolvere enigmi. È andare avanti all’interno del gioco ingegnandosi col proprio intelletto. I giocatori moderni non hanno pazienza per le avventure. Per me una delle più grandi cose quando gioco a un’avventura è questa sorta di ‘contemplazione calma’: ci sono io davanti al computer che mi diverto a pensare come andare avanti in questo gioco. Credo che gran parte della soluzione degli enigmi nelle avventure avvenga quando non sei davanti al computer: stai pensando come andare avanti mentre viaggi in autobus o guidi la tua auto e queste cose di saltano in mente e dici ‘Ah!’ e non vedi l’ora di tornare a casa per provare questa soluzione”.

LE RICOMPENSE PER GLI UTENTI PIU’ GENEROSI

Sintetizziamo le ricompense che attendono i donatori più generosi. Chi ha versato 30 dollari avrà la colonna sonora del documentario del progetto in formato digitale, mentre ci sarà chi si vedrà arrivare il Double Fine Adventure Book in formato digitale (per chi ha offerto 60 dollari) o cartaceo (500 dollari).
Ai donatori che hanno offerto 100 dollari invece avranno una confezione speciale contenente sia il gioco che il sopra citato documentario in formato DVD e Blu-Ray:

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento