Articoli

Kingdoms of Amalur: Reckoning offrirebbe oltre 200 ore di gioco (senza scene d’intermezzo)

154 Visualizzazioni

Se le parole di Ian Frazier fossero confermate anche dai fatti, la longevità di Kingdoms of Amalur: Reckoning potrebbe essere da guinness dei primati. Secondo Ian Frazier, capo designer del progetto, una recente sessione di gioco è durata la bellezza di 200 ore. L’action gdr sviluppato da 38 Studios per il publisher Electronic Arts arriverà in Europa la settimana prossima (il 10 febbraio) su pc, Xbox 360 e PlayStation 3.

La notizia di Strategy Informer è rimbalzata fino a noi ed i dettagli sono incredibili perché il dato si riferisce ad una sessione di gioco “veloce” effettuata dal team del controllo di qualità del prodotto e quindi affrontata a difficoltà semplice, saltando tutte le sessioni di intermezzo ed esplorando e portando a termine tutte le quest secondarie.
In sostanza, se fosse effettivamente così (il condizionale è sempre d’obbligo in questi casi), il gioco potrebbe offrire oltre 350 ore di game-play. La trama principale si attesta sulle più umane 40 ore.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento