Articoli

Bungie si schiera contro il SOPA (Stop Online Piracy Act)

30 Visualizzazioni

Anche Bungie si schiera contro la proposta di legge attualmente al vaglio negli Usa denominata “SOPA” (acronimo di Stop Online Piracy Act) che punta a limitare i danni della pirateria, colpendo però in maniera indiscriminata la diffusione di idee e materiali su internet.
Gli autori di Halo si affiancano a Nvidia; Runic Games; Riot Games; Frozenbyte; CD Projekt RED e Notch, tra coloro che si sono dichiarati assolutamente contro questo disegno di legge, almeno per come è attualmente.


Bungie (si legge da DSOgaming) sostiene che il “SOPA” vada a colpire libertà fondamentali dell’individuo e non sia dunque accettabile e invita inoltre i giocatori ad informarsi sulla legge in questione, a visitare il sito dell’Electronic Frontier Foundation ed a contattare direttamente il Congresso e il Senato (ovviamente degli Usa).
Mancano ancora all’appello i pareri influenti di due colossi dell’industria videoludica quali Electronic Arts ed Activision.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento