Articoli

Max Payne 3 ed il multiplayer in notizie ed immagini

13 Visualizzazioni

Nuove interessanti notizie su Max Payne 3. L’atteso action di Rockstar Games che arriverà a marzo su pc, Xbox 360 e PlayStation 3 punterà molto sul multiplayer e sul lato narrativo, oltre che sul punto di vista tecnico.
Tante le informazioni rilasciate in rete grazie anche ad un articolo interessantissimo su IGN. Tra queste riportiamo la Gang Wars, ossia la modalità principale del comparto multiplayer.
Ci sarà molta importanza al tratto narrativo. Le missioni e le partite in multiplayer saranno conseguenziali e dinamiche. In sostanza se si affronterà e si concluderà una missione, nella sessione successiva gli obiettivi cambieranno in base a quanto successo in passato.
A seguire le altre caratteristiche e le numerose immagini a corredo.

  • Gli obiettivi saranno indicati dalla voce fuori campo di Max mentre gli eventi saranno raccontati attraverso l’uso di fumetti di movimento in modo tale da mantenere lo stile e le atmosfere del comparto single player di Max Payne 3

  • La varietà delle missioni e le opzioni a disposizione all’interno della modalità Gang Wars saranno sostanzialmente infinite
  • La varietà degli obiettivi impedirà ad una squadra di dominare con la presenza di missioni individuali e altre che spingeranno la cooperazione
  • L’esperienza multiplayer sarà aumentata dalla presenza di Bursts, abilità speciali che si sbloccheranno con l’accumularsi dei punti esperienza. Oltre al Bullet Time, l’abilità principe di Max, le caratteristiche più originali saranno quelle che alterano la percezione della realtà da parte dei giocatori
  • La “paranoia” permetterà di far vedere ai nemici i propri compagni di squadra come avversari
  • Altri Burst destabilizzeranno il setting regolare del gioco: Sneaky farà apparire la nostra gamertag come quella di un avversario, permettendo al giocatore di infiltrarsi nella loro base
  • Intuizione sarà una capacità potente che, a livello 3, permetterà di vedere la sagoma di ogni nemico attraverso i muri
  • Il Bullet Time apparirà nel multiplayer come un Burst. Se si entrerà nella linea di fuoco di un giocatore con attivato il Bullet Time, la realtà rallenterà anche per noi
  • Ogni Burst avrà tre livelli. Più tempo si aspettarà ad utilizzarlo, più il suo effetto sarà devastante
  • Altri aspetti della campagna single player si ritroveranno nel multiplayer. Sarà presente ad esempio la possibilità di lanciarsi per evitare l’attacco nemico
  • Le missioni nella “Gang Wars” saranno ambientate nel contesto della storia principale, narrando cosa è accaduto alle diverse gang prima e dopo l’incontro con Payne. Quindi, una partita di Gang Wars potrebbe raccontare la storia della lotta di potere dopo che Max ha sconfitto una fazione dominante.

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento