Articoli 1

Quantic Dream contro l’usato nei videogiochi, “Heavy Rain penalizzato”

10 Visualizzazioni

 

Quantic Dream fa parte della folta schiera di sviluppatori-publisher che non vede di buon occhio il mercato dell’usato dei videogiochi.
Secondo il numero uno della casa francese, Guillame de Fondaumiere, la sua società (lui ne è cofondatore) ha perso circa un milione di clienti e guadagni tra i 5 ai 10 milioni di dollari dai possibili ricavati di Heavy Rain per “colpa”, appunto, del marcato dell’usato.
Il gioco in questione ha venduto due milioni di copie e de Foundamiere ha basato i suoi conti sul sistema dei Trofei PS3. Da questo risulta che ci sono più di tre milioni di persone che lo hanno giocato.
Sarà, ma resta il fatto che i guadagni sono stati ottimi, e che comunque i prezzi dei videogiochi rimangono altissimi. Noi de IlVideogioco.com continuiamo a pensare che l’usato non debba essere combattuto. Le guerre si fanno contro i pirati.

Ti potrebbero interessare

1 Commento

Lascia un commento