Articoli

Skyrim, Bethesda spiega alcune scelte

51 Visualizzazioni

Bethesda, sviluppatore e publisher di Skyrim, il quinto capitolo della saga ruolistica The Elder Scrolls che arriverà su pc, Xbox 360 e PlayStation 3 il prossimo 11 novembre, risponde sul forum ufficiale alle domande dei fan su alcune sue scelte. Addirittura 25 gli argomenti su cui i fan hanno chiesto luce.
C’era molta curiosità, infatti, tra gli appassionati per sapere il perché alcune caratteristiche di Oblivion o di Morrowind (rispettivamente The Elder Scrolls IV e III) non erano state inserite in Skyrim.

Non ci sarà come in Oblivion, ad esempio, la levitazione. E questo per motivi di design. Secondo Bethesda, inoltre, avere questa possibilità avrebbe vanificato la maggior parte delle situazioni ideate dagli sviluppatori. Sarebbe stato uno spreco, un po’ come avere nel calcio il centrocampo folto di giocatori con piedi buoni e far partire lanci lunghi dalla difesa per raggiungere gli attaccanti…

LANCE ED ALTRE ARMI NON SARANNO PRESENTI

Le lance ed altre armi non saranno nel presenti sin Skyrim perché avrebbero richiesto troppo tempo nello sviluppo e sono state cancellate anche alcune magie.

NIENTE ARMATURE MEDIE MA PIU’ VARIETA’

Non ci saranno nemmeno le armature medie: troppe le difficoltà in fase di bilanciamento. Di per sé le armature saranno pezzi unici senza le varie parti da trovare singolarmente, a differenza di quanto accadeva in Oblivion e Morrowind e questo per realizzare corazze più adatte allo stile di Skyrim per ottimizzare il gioco ed avere una migliore resa grafica. Per compensare a questa pecca (la mancanza di una possibilità di configurare le armature) ci sarà una maggiore varietà di armature rispetto ai precedenti capitoli.
Come si suol dire: staremo a vedere.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento