Articoli 2

Molyneux (Lionhead) ammette: “Kinect ha ancora qualche problema”

19 Visualizzazioni

Interessante dichiarazione di Peter Molyneux, boss di Lionhead. Il papà di Fable e di Black and White, solo per citare due serie partorite dalla sua mente (ha anche ideato Populos, famoso negli anni Novanta su Amiga), ha candidamente ammesso che Kinect (la periferica di movimento di Xbox 360) ha ancora “qualche problema”.

Aggiungendo, durante una corposa intervista a Gaming Union, che “Senza una levetta di navigazione è ardua. Non ci sono pulsanti, per cui non sempre è facile far eseguire gli ordini. Tuttavia Kinect regala emozioni e un incredibile senso di libertà. Con Fable: The Journey abbiamo cercato di lavorare su questo fattore”.
Proprio l’ultimo titolo della serie Fable, The Journey è stato presentato nel corso dell’E3 di due settimane fa e secondo Molyneux un errore ha portato alla rimozione della navigazione libera, problema questo che ha calamitato le critiche degli osservatori.

“Abbiamo iniziato a svilupparlo sette mesi fa – spiega Molyneux – e Microsoft ci ha chiesto un gioco Kinect per gli hardcore gamer. Ci siamo seduti intorno a un tavolo e abbiamo cercato di trovare il modo di rendere l’interazione con Kinect più coinvolgente. Vogliamo realizzare un Fable più incisivo rispetto al passato dal punto di vista emotivo”.

 

Ti potrebbero interessare

2 Comments

Lascia un commento