Articoli

PSN, il programma di Bentornato preoccupa gli sviluppatori ed i publisher

3 Visualizzazioni

Il programma di Bentornato, meglio conosciuto come Welcome Back, di Sony per “ripagare” gli utenti delle oltre tre settimane di stop del PlayStation Network mette tutti d’accordo.
Sia gli utenti, che criticano la pochezza dei titoli da scegliere (due su una lista di cinque su PS3, altrettanti ma su una lista di quattro su PSP), sia gli sviluppatori che i publisher sono, infatti, di malumore.
La preoccupazione di chi sta dall’altra parte della barricata è legata all’enorme traffico che il PlayStation Store avrà quando sarà riattivato.

A tal proposito, il negozio online dovrebbe ripartire domani e per questo ritorno alla “vita” sarà aggiornato due volte a settimana per recuperare il tempo perduto, ossia più di un mese visto che il PSN è stato ripristinato la settimana scorsa nelle sole funzioni di gioco online.

“Il problema è che tutti avranno dei giochi gratuiti, e quando vorranno acquistare qualcosa Outland sarà già vecchio”, afferma il numero 1 di Housemarque, Ilari Kuittinen, in un’intervista concessa a Edge Online.

Ma le lamentele non finiscono qui. Un altro sviluppatore ha detto: “Ci sarà talmente tanto traffico che sarà difficile far notare i propri giochi”

Preoccupazioni emergono anche da Seed Studios.

“Complessivamente, la situazione ci preoccupa, ma crediamo che Under Siege riuscirà comunque a emergere”.

Insomma, per una volta (anche se non come sperato), Sony ha messo tutti d’accordo…

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento