Articoli

Assassin's Creed: Revelations, un rapido sguardo ai personaggi di single e multiplayer

15 Visualizzazioni

Ezio, Altair, Desmond. Tutti nomi familiari a chi gioca ad Assassin’s Creed. Bene, in Assassin’s Creed: Revelations, ci saranno altri personaggi che saranno protagonisti del gioco Ubisoft. A Costantinopoli faremo la conoscenza di Sofia Sorto, Manuel Palaelogos e Yusuf Tazim. A seguire le brevi descrizioni dei personaggi grazie al report di GameInformer.

I PERSONAGGI

  • Sofia Sorto
    E’ una donna che prende spunto dall’opera di Albrecht Dürer “Ritratto di giovane donna veneziana” (opera del 1505) e che riuscirà a instaurare un forte legame sentimentale con Ezio Auditore fino a farsi rivelare il suo passato.
  • Manuel Palaelogos
    E’ un personaggio realmente esistito. Fu imperatore bizantino. Nel gioco è legato a quello che rimane dell’impero bizantino ma è altrettanto legato in qualche modo ai Templari. Sarà importante capire se la sua vocazione verso i Templari sia reale o meno.
  • Yusuf Tazim
    Noto assassino di Costantinopoli, è infatti uno dei gran maestri della capitale. Offrirà ad Ezio una delle nuove lame a gancio presenti nel gioco.

I PERSONAGGI MULTIPLAYER

Ubisoft ha anche annunciato dalle pagine di GameInformer delle tipologie di personaggi che avranno un ruolo nel corso del gioco in multiplayer.

  • Avanguardia
    Si tratta di una cosacca originaria di Odessa che si unisce all’esercito per poter respingere l’Impero Ottomano. I Templari l’hanno reclutata in cambio della promessa di soldi e potere. Dopo anni passati a lavorare come spia ha deciso di sferrare un’offensiva ai propri nemici.
  • Guardiano
    E’ stato allontanato dalla propria famiglia di sultani nel 1505, passnado il resto della propria vita ad Alessandria dove si è avvicinato alla filosofia dei Templari. Ora si fa chiamare “Guardiano della Verità”, e il suo obiettivo è quello di diffondere il verbo dell’Ordine.
  • Bombardiere
    Componente delle truppe armate dell’Impero Ottomano, il Bombardiere è in realtà una spia che sfrutta la propria posizione per passare armi e informazioni ai Templari in cambio di favori vari.
  • Sentinella
    Una volta appartenente all’Ordine degli Assassini, questo personaggio è nato da una famiglia nobile nella Valacchia (regione tra il Danubio e le Alpi Transilvaniche, ovvero tra l’Ungheria e la Romania) e si è dato al Credo in età adolescenziale. Finché gli Assassini non hanno stabilito una tregua con gli Ottomani. La tregua non è stata di suo gradimento ed ora il suo obiettivo è quello di eliminare i suoi ex compagni e chiunque abbia a che fare con l’Impero Ottomano.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento