News in breve 5

PSN Offline, il servizio è in fase di testing, ripartirà nel week-end?

12 Visualizzazioni

PSN online nel week-end? Forse. Importanti novità sul PlayStation Network. Tralasciando polemiche (sulle quali vi aggiorneremo più in la), Sony ha infatti annunciato sul PlayStation Blog che il nuovo servizio PSN, migliorato e più sicuro (anzi meglio, sicuro), è entrato nell’ultima fase di testing prima dell’effettivo rilascio.
Probabile quindi che il servizio dedicato ai possessori di PllayStation 3 e PSP al gioco online durante il fine settimana dopo 15 giorni di stop a causa di una “intrusione esterna” conosciuta più comunemente come attacco hacker che ha costretto la multinazionale a spegnere i server per evitare ulteriori guai…

Ti potrebbero interessare

5 Comments

  • tanto di sicuro si rivelera una fandonia come le altre

    • Grazie per la lettura :-). Si, può anche essere come dici tu. Tuttavia è giusto dare la notizia. C’è anche, in fondo a destra del blog un sondaggio. Se volessi anche votare ci farebbe piacere.
      Grazie ancora per il cortese commento e per l’attenzione.

  • Io sono Fedele alla sony …ma sono allo stesso tempo arrabbiato verso di essa per il modo in cui ci tratta e per il fatto che una società come la sony non può essere attaccata in questo modo ..in più ce il rischio di perdere i propri dati personali con i codici delle carte di credito…Cmq spero che la situazione si risolva nel più breve tempo possibile ..

  • Gentile ItalianFuria, innanzitutto grazie per il commento e per la lettura. Non possiamo darti torto. Tu, come chi sta scrivendo in questo momento e come altri milioni di utenti in tutto il mondo, hai il diritto di essere adirato verso Sony.
    Ribadiamo il concetto che una società multinazionale del suo calibro non può essere sbeffeggiata così da un gruppo di hacker e non essere in grado di proteggere i dati dei propri utenti. Tuttavia sembra che siano state trafugate pochissime carte di credito e non ci sono prove dirette di movimenti sospetti. IL fatto che siano 15 giorni che il servizio sia offline per il gioco è passato in secondo piano. Ora si punta alla sicurezza. Vedremo cosa saranno in grado di fare. Ma Sony ha comunque le sue colpe

Lascia un commento