Articoli

Nintendo punta molto sul taglio di prezzi per far volare le vendite di Wii

13 Visualizzazioni

Ieri gli annunci ufficiali sul taglio di prezzi di Wii in Usa ed in Europa dove dal 20 maggio prossimo la console costerà rispettivamente meno di 149 dollari e 149 euro (conteggio in cui noi europei grazie al beneamato euro ci andiamo fregati alla grande).
Oggi le speranze da parte di Nintendo che punta parecchio su questa mossa per far volare nelle vendite il Wii. L’obiettivo è quello di raggiungere la PlayStation 2.
Raggie Fils-Aime, leader di Nintendo US, ha spiegato a MSNBC come il taglio potrebbe raddoppiare le vendite dell’amata console.

“Per noi è una mossa estremamente importante – spiega Fils-Aime – da quando abbiamo lanciato la console a novembre del 2006 questo è solo il secondo price-cut. E nella scorsa generazione di hardware, il leader del mercato (PlayStation 2) fece registrare il 50% delle vendite dopo aver raggiunto un prezzo pari o inferiore a 149 dollari”.

Ad oggi, la console della factory di Kyoto ha raggiunto quota 86 milioni mentre PlayStation 2 vanta oltre 150 milioni ma anche il doppio dell’età.

“Quando lanceremo la nostra nuova console nel 2012 – conclude il numero 1 di Nintendo Usa –  i consumatori che la acquisteranno saranno diversi dall’utenza che si appresta a comprare il Wii in questo momento. Alcuni consumatori vogliono acquistare subito le novità, altri invece preferiscono di avere a disposizione una maggior scelta software. Crediamo ci siano diverse tipologie di consumatori interessati al Wii, persone che attendevano da tempo questo annuncio”.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento