Articoli 1

Il marketing ha velocizzato l'uscita di Dragon Age II

15 Visualizzazioni

 

Al giorno d’oggi i tempi corrono troppo veloci e non risparmiano niente e nessuno. Così anche Dragon Age 2, o meglio, il suo team di sviluppo.
Inon Zur, compositore della colonna sonora del secondo capitolo della saga ruolistica sviluppata da BioWare per Electronic Arts ha dichiarato ad IGN che proprio EA ha fatto pressione sui programmatori per completare il gioco prima possibile e sfruttare così l’onda lunga del successo ottenuto da Dragon Age: Origins.

BioWare ha così sviluppato in 18 mesi (un anno e mezzo, periodo insufficiente per sviluppare un gioco tripla A) il seguito che però è stato preceduto dal Dlc (The Exiled Prince) e da una patch (su Pc) con la grafica ad alta risoluzione. Due indizi che non presagivano a nulla di buono. E così è stato. I pareri della critica sono stati contrastanti, quindi chi proverà il gioco si potrà anche fare, come è giusto che sia, una propria idea.
Ma è vero il detto: la gatta frettolosa fa i gattini ciechi.

 

 

Ti potrebbero interessare

1 Commento

  • Così imparano a fare le cose di fretta. Sotto certi aspetti Blizzard resta insuperata…

    Addio “pochi giochi ma buoni” da parte di Bioware… 🙁

Lascia un commento