Articoli

Quando un esperto di Football Manager chiese la panchina del Middlesbrough

15 Visualizzazioni

 

John Boileau, anzi, John Alexander Boileau è un ottimo giocatore di Football Mangar. Una vasta esperienza nel settore sulle panchine virtuali di Doncaster, Chievo e Chelsea. Tuttavia, per Boileau era giunto il momento di trasportare il suo sapere calcistico anche ai comuni mortali.

Così, nel maggio del 2006, l’allora 25enne Boileau scrisse al Middlesbrough per il posto da manager nei Boro e forte di una così tale esperienza mandò il proprio curriculum vitate.
In Inghilterra hanno senso dell’umorismo. Sicuramente più che in Italia, dove una richiesta del genere non avrebbe avuto risposta.
Il club rispose nel mese successivo. Il 16 giugno arrivò una missiva firmata da Steve Gibson, non uno qualunque, bensì il presidente dei Boro. La risposta fu quantomeno geniale. Ovviamente ci fu il rifiuto ma la candidature venne rigettata per questo motivo:

“Il rapporto di lavoro sarebbe stato destinato a essere di breve durata, visto che il suo indubbio talento sarebbe risultato nella ricerca da parte dei più grandi club europei”…

La risposta ebbe ancora più valenza visto che il 10 maggio di quell’anno, il Middlesbrough, oggi desolatamente in Championship ovvero nella serie B inglese, disputò la finale di Coppa Uefa con il Siviglia (persa per 4-0): all’epoca i Boro erano ai vertici del calcio continentale.
Qui, un succoso pezzo con tanto di documentazione originale di Yahoo Sports.

 

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento