Speciale

(Speciale)Le potenzialità di Little Big Planet 2 in 11 video

11 Visualizzazioni

L’uscita in Italia di Little Big Planet 2 è prevista (salvo altri ritardi dell’ultima ora) per mercoledì, giorno 26 gennaio. E mentre tutto il resto del mondo si diverte a giocarci, inganniamo il tempo proponendovi dei video sull’ultima fatica di Media Molecule, su PlayStation 3.
Sarà una sorta di piccolo ed indicativo speciale su questa prima esclusiva dell’anno in ordine cronologico per la console di casa Sony dove si vogliono elencare le novità e le possibilità del titolo.
Buona lettura e buona visione dei video benché alcuni siano già stati proposti da questo blog e molte altri siti web specializzati.

GRABINATOR

 

 

In questo primo video di due minuti e spiccioli, possiamo ammirare la potenza del Grabinator, un guanto speciale che permette di poter utilizzare gli oggetti in modo libero senza problemi di peso. Illustrata anche la differenza con e senza questo oggetto che mancava nel primo Little Big Planet. Potremo alzare tutti gli oggetti e questo permette nuovi orizzonti che vediamo negli ultimi 40 secondi.

 

CREATINATOR

 

 

Qui abbiamo il Creatinator, altro strumento innovativo in Little Big Planet 2. Si tratta di una sorta di casco magico (simile per aspetto ad un caschetto da minatore) dal quale esce un raggio di energia utile a dare un volto al livello che editeremo. Qui la frase “l’unico limite è la vostra fantasia” comincia a prendere senso.
In questa clip di 1 munito e 48 secondi, possiamo vedere come dal casco esca di tutto e si possa modellare e dare stile a tutto quello che ci serve…

 

GRAPPING HOOK

 

 

Nel terzo video proposto, si può ammirare la funzionalità del grappling hook, uno strumento che lancia un arpione. Interessante anche qui e divertente l’utilizzo di questo strumento.
Nella sequenza di oltre due minuti e mezzo, questo nuovo strumento viene usato  per muoversi in un livello ambientato nella giungla. Un sackboy che ricorda Tarzan riesce a salvare la sua bella sackgirl.

 

MUSIC SEQUENCER

 

 

Quarto video proposto in questo piccolo speciale che dà spazio alle sequenze piuttosto che alle parole. Non solo grafica ma anche musica. Il Music Sequencer promette di modificare, mixare ed inserire la propria colonna sonora nei livelli che si allestiranno. L’editor ha tanti strumenti e novità che promette davvero di fare tutto senza limiti in Little Big Planet 2.

 

WINDOWS XP…


 

A fine dicembre apparve un video che ci fece sgranare gli occhi: era stato editato un livello che ricreava Windows Xp. Incredibile ma vero, il sistema operativo Microsoft riprodotto in Little Big Planet 2.
Altra prova tangibile di quanto sia versatile l’editor. Vi consigliamo di sedervi e di osservare la realizzazione di questo livello. Il video (quinto di questa carrellata) dura oltre sette minuti.

 

ARCADE

 

 

Trasformare Little Big Planet 2 in una sala giochi piena di titoli arcade? Ovviamente è possibile. Qui vengono proposti in meno di un minuto e mezzo, tanti esempi di come si possano creare livelli che richiamano i grandi classici del passato, stile anni Ottanta.
Si può riprodurre anche la grafica pixellosa dei vari platform shoot’em up, o giocare a Pong, il primo vero videogioco della storia. Le possibilità sono tantissime, o giocare ai giochi di corse automobilistiche.

 

SPORT

 

 

Anche gli appassionati di sport sono accontentati. Con l’editor ed i suoi strumenti, si possono ricreare partite di basket, o fare due tiri ad hockey, fare corse ad ostacoli o una sana partita a biliardo. In questo filmato di quasi 2 munti le risposte e le conferme su una possibile Olimpiade dei sackboy.

 

RATCHET E CLANK

 

 

E qui vediamo la riproduzione di un celebre gioco di una saga attuale: Rachet e Clank. Non ci stupisce più di tanto, ma era giusto farlo vedere.

 

WOLFENSTEIN, PARDON, SACKENSTEIN 3D

 

 

Anche Wolfenstein 3d. Si può fare. Tre minuti spettacolari su un livello realizzato da un utente che ha provato la beta (beato lui). Il grande classico è riprodotto in maniera egregia con tanto di muri e soldati nazisti pronti ad assaltarci. Riduttivo, sempre più, chiamare Little Big Planet 2, un semplice platform. L’editor di livelli assomiglia più ad un editor di giochi vero e proprio.

 

DOGFIGHT O AFTERBURNER

 

 

Abbiamo visto di tutto e chiudiamo questa breve (e speriamo utile) carrellata video con questa clip di oltre 5 minuti dove è riprodotto un combattimento di caccia, (denominato in gergo Dogfight, ndr). Anche qui, quello che vediamo è impressionante per dettagli grafici e giocabilità. Ricorda alcuni arcade del genere come After Burner (classico Sega di metà anni Ottanta) e GLog.

 

CONCLUSIONI

Little Big Planet 2 sembra promettere tanto. Da verificare la facilità di utilizzo degli innumerevoli strumenti del potentissimo editor.Abbiamo visto meraviglie, ma saranno realizzabili in modo lineare? Speriamo di si.
Il gioco sembra anche avere un buon comparto in single player con una storia solida anche se tutto l’interesse di pubblico e critica sembra rivolto al multiplayer online. Riuscirà a coinvolgerci? Anche qui vogliamo essere ottimisti e rispondere con un si.
Infine una domanda a cui risponderà l’ultimissimo video. E’ possibile finire Little Big Planet 2? Forse una vita non basterebbe visto che, i milioni di livelli realizzati dagli utenti per il primo Little Big Planet saranno compatibili con il seguito per quello che sembra il gioco più grande e longevo di sempre.

 

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento