Articoli

Da venerdì, Palazzo Ducale a Genova ospita la mostra su Assassin's Creed Brotherood

10 Visualizzazioni

 

I tempi cambiano ed anche i videogiochi, finalmente, si possono considerare a pieno titolo una forma d’arte. Tra due giorni Assassin’s Creed sarà oggetto di studio per giovani, appassionati ma anche critici non solo del settore videoludico.
Eccone la prova lampante: da venerdì, la sala Dogana di Palazzo Ducale a Genova ospiterà fino al 30 gennaio la mostra ufficiale degli artworks originali di Assassin’s Creed Brootherood.
Ad annunciarlo sono la stessa Ubisoft, publisher e sviluppatrice del gioco, e l’Accademia Ligustica di Belle Arti del capoluogo ligure.
La mostra itinerante vuole andare alla ricerca iconografica e storica che porta alla creazione di un videogioco, lo studio dei costumi e degli ambienti per entrare all’interno del linguaggio dei videogiochi e capire le potenzialità creative che questo settore offre.

Ricco il programma di questi 16 giorni: sono previsti incontri con giovani critici italiani che si occupano dell’argomento e laboratori con gli studenti dell’Accademia Ligustica di Belle Arti.
I laboratori prevedranno due incontri aperti, oltre quello del convegno, per martedì 18 e martedì 25 dalle 10 alle 16 presso la sede della mostra. I migliori lavori saranno premiati al termine della mostra e pubblicati sul sito internet ufficiale di Ubisoft.
Il 22 alle 14,30 in Sala Dogana, si terrà inoltre il convegno/tavola rotonda sul tema del videogame: l’arte di un gioco. Riflessioni su gioco e arte all’interno del mondo dei videogames.

Ti potrebbero interessare

Lascia un commento